Risotto al caffè mantecato all’albicocca – Ricetta estiva con frutta fresca e rosmarino

Risotto al caffè mantecato con crema di albicocche al rosmarino

Il risotto al caffè mantecato all’albicocca è la variante estiva del risotto al caffè mantecato alla zucca. Infatti questo risotto cucinato con il caffè è troppo buono per essere preparato solo in inverno, quando la zucca è di stagione. Con le albicocche il piatto guadagna decisamente in freschezza, grazie all’acidità caratteristica di questo frutto succulento. Non perde però il gradevole contrasto di sapore che abbiamo sperimentato con la zucca, né tantomeno la cremosità. Le albicocche infatti sono pastose e povere d’acqua e possono essere frullate con formaggio grattugiato, olio e rosmarino, a formare una crema buonissima con cui mantecare il risotto al caffè. Il profumo del caffè, avvolgente e deciso, dà vita ad un risotto classico, che si serve ben caldo aggiungendo al centro una cucchiaiata di crema fresca e morbida, preparata appunto con albicocche, formaggio e rosmarino.
Non ci resta che preparare il risotto al caffè mantecato all’albicocca.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
673,13 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 673,13 (Kcal)
  • Carboidrati 104,69 (g) di cui Zuccheri 12,94 (g)
  • Proteine 15,92 (g)
  • Grassi 19,12 (g) di cui saturi 6,03 (g)di cui insaturi 3,38 (g)
  • Fibre 14,58 (g)
  • Sodio 1.723,72 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 350 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa occorre per il risotto al caffè mantecato all’albicocca

  • 200 griso Vialone Nano (arborio, o carnaroli)
  • 10 gburro
  • 1scalogno (piccolo)
  • 500 mlbrodo di pollo (leggero)
  • 50 mlcaffè (l’intera caffettiera da uno)
  • 200 galbicocche (mature, senza nocciolo)
  • 2 cucchiaiformaggio (grattugiato)
  • 1 ramettorosmarino (fresco, tritato finemente)
  • 3 gsale
  • 2 gpepe (una macinata)
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Strumenti

Per questa ricetta, come per molte altre, è utilissimo il frullino a immersione. Esistono modelli super accessoriati come questo (mio) ed altri basici ed economici come questo (sempre mio…).

    Come si prepara il risotto al caffè mantecato all’albicocca

    Cominciamo a cuocere il riso

    1. Cominciamo mettendo sul fuoco la caffettiera piccola: così avremo il caffè caldo, protagonista di questo risotto.
      Intanto sciogliamo una noce di burro in padella e rosoliamo brevemente un piccolo scalogno; quindi aggiungiamo il riso, saliamolo e lasciamo insaporire brevemente, prima di aggiungere il caffè. Proseguiremo la cottura con brodo caldo. Mi raccomando di non usare brodo vegetale. Piuttosto, se non abbiamo un brodo di pollo molto leggero, usiamo acqua calda, leggermente salata e aromatizzata con una buccia di limone e un gambo di rosmarino. Il risotto al caffè sarà pronto, morbido e cremoso, in 18 minuti.

    Prepariamo la crema di albicocche e mantechiamo il risotto al caffè

    1. Risotto al caffè mantecato all'albicocca

      Mentre il risotto cuoce, noi dedichiamoci alle albicocche che sceglieremo sode e mature. Laviamone quattro e priviamole del nocciolo. Quindi tagliamole a pezzetti nel bicchiere alto del frullino ad immersione, uniamo sale, pepe e un cucchiaio d’olio. Frulliamo velocemente fino ad ottenere una crema, poi aggiungiamo il formaggio grattugiato (anche misto andrà benissimo) e il rosmarino tritato finemente. Mescoliamo ancora un attimo e saremo pronti.
      Assaggiamo il risotto e assaggiamo la crema di albicocche, per poter correggere e creare l’equilibrio perfetto.

      Infine impiattiamo, mettendo al centro del risotto al caffè caldo un cuore fresco di albicocca. Portiamo in tavola la crema di albicocche, affinché ognuno possa aggiungerne a piacere.

    Note golose e consigli

    Il risotto al caffè sembra essere il grande incompreso del mio blog: è buonissimo, ma in pochi lo avete provato. Io però lo ripropongo in versione estiva, completamente diverso da quello con la zucca, perché ho fiducia nella mia ricetta e nei miei amici cuochi.
    Del resto i risotti estivi, serviti caldi con aggiunta di ingredienti freddissimi, mi piacciono davvero: ne ho preparato uno al limone con yogurt e fiori di lavanda.

    Torna alla HOME. Troverai molte altre idee dolci e salate, per le feste o per tutti i giorni, e moltissimi piatti vegetariani. Seguimi su Facebook e Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Nota: in questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

    4,8 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.