Tortine Paradiso

Impegnata in mille cose, non vi ho ancora raccontato che ho appena frequentato un bellissimo corso di pasticceria presso un istituto professionale della mia zona con un bravissimo maestro non che amico Giacomo Civardi. Ho appreso tantissime nozioni e segreti che non conoscevo, e dire che di libri di cucina ne ho letti e anche tanti, ma quello che serve nella pasticceria è anche conoscere il motivo di perchè si usa o meno un ingrediente, di come si mescola o s’impasta un composto e la conseguenza di quello che avviene durante le lavorazioni. Sono state 4 lezioni utilissime ed essendo un bel gruppo mi sono anche molto divertita. Ho preparato spesso la torta paradiso e mi è sempre venuta un po’ “spugnosa” e così avevo quasi rinunciato, ma con questa ricetta ho realizzato delle tortine paradiso che si sciolgono in bocca!! Queste deliziose tortine sono delicate, leggere, semplici da preparare e ideali per ogni momento della giornata. Se volete potete prepararle utilizzando stampini diversi così da ottenere ad esempio delle ciambelline o quello che più gradite.

Tortine paradiso

Tortine Paradiso

Ingredienti per circa 12 tortine del diametro di 8 cm:

  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 uovo intero
  • 80 g di farina
  • 80 g di fecola
  • 15 g di miele
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo q.b. per spolverizzare

Fonte della ricetta: Giacomo Civardi responsabile della Pasticceria F.lli Civardi di Stradella (Pv)  

Preparazione:

Mettete nella planetaria (utilizzando lo strumento frusta) il burro ammorbidito a temperatura ambiente e fatelo montare un poco poi aggiungete lo zucchero, il miele, la vanillina, un pizzico di sale e continuate a farlo montare fino ad ottenere una crema liscia, spumosa e morbida.

A questo punto unite l’uovo intero e quando si sarà ben incorporato al composto aggiungete anche i tuorli e lavorate fino a che il tutto non si sara ben amalgamato.

Ora togliete la ciotola della planetaria e continuate la lavorazione a mano.

Aggiungete ora la farina e la fecola setacciate poco per volta mescolando delicatamente con una spatola seguendo il movimento dal basso verso l’alto fino ad ottenere un impasto ben omogeneo. Questo passaggio io l’ho fatto letteralmente con le mani, mescolando sempre dal basso verso l’alto, ed è stata una bellissima esperienza. Il maestro ha specificato che è il miglior modo, quindi se volete provare ve lo consiglio!

Imburrate ed infarinate gli stampini poi riempiteli con l’impasto per circa 3/4 della loro capacità.

Posizionateli ora su una teglia poi metteteli in forno preriscaldato a 190° e fateli cuocere per circa 15 minuti.

Ultimata la cottura fate raffreddare le vostre tortine paradiso e spolverizzatele con dello zucchero a velo prima di servirle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.