Risotto ai porcini e tartufo nero

Se avete voglia di preparare un primo piatto davvero prelibato vi suggerisco un ottimo risotto ai porcini e tartufo nero. Questi due ingredienti creano tra loro un connubio perfetto e il bis è quasi d’obbligo 😉 ! A me piace preparare il risotto ben cremoso e mantecato ed è per quello che utilizzo una buona quantità di burro, ma se preferite prepararlo più leggero potete utilizzare l’olio extravergine d’oliva (non sarà la stessa cosa ma è buonissimo comunque). Questo risotto è semplice da preparare ed è ideale per ogni occasione. Ora passiamo alla ricetta…

Risotto ai porcini e tartufo nero
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 1/2 Cipolla
  • 50 g Burro + una noce grossa per la mantecatura
  • 50 g Funghi porcini secchi
  • 1 l Brodo vegetale
  • 50 g parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 Tartufo nero grosso
  • q.b. Sale
  • 1 pizzico Pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa mettete i funghi porcini secchi in ammollo in una tazza di acqua tiepida e lasciateli rinvenire per circa 1 oretta, dopodiché scolateli.

    Trascorso il tempo necessario per i funghi adagiate in una pentola il burro e fatelo sciogliere lentamente, appena inizierà a spumeggiare, aggiungete la cipolla affettata finemente e fatela rosolare per qualche minuto.

    Aggiungete ora i funghi porcini e fateli rosolare per alcuni minuti.

  2. A questo punto unite il riso e fatelo tostare leggermente mescolando.

    Versate ora un poco di brodo vegetale dopodiché fate cuocere aggiungendo il brodo man mano che verrà a calare fino ad ultimata cottura. Aggiustate di sale durante la cottura.

    Nel frattempo pulite accuratamente il tartufo, grattugiatene metà e negli ultimi cinque minuti di cottura aggiungetelo al risotto.

  3. Ultimata la cottura (al dente mi raccomando 😉 ) spegnete il fuoco, aggiungete una grossa noce di burro, un pizzico di pepe, il parmigiano grattugiato, mescolate e lasciate mantecare per un paio di minuti.

    Impiattate distribuendo il tartufo nero affettato fresco sul risotto ai porcini appena prima di servirlo… buon appetito!

    Siccome la cottura continua anche durante la fase della mantecatura, vi consiglio di spegnere il fuoco quando il riso è ancora leggermente al dente.

Note

Se volete rendere il vostro risotto ai porcini ancora più sfizioso potete aggiungere un pizzico di zafferano.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.