CALCIONETTI ABRUZZESI

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

INGREDIENTI:

per l’impasto:

  • 2,5 kg di farina 00;
  • 4 uova intere;
  • 5 cucchiai da tavola di zucchero;
  • 3 bicchieri d’olio (bicchieri di plastica normali);
  • 1 pizzico di sale;
  • 2 bicchieri di vino bianco (più o meno, quanto se ne tirta).,

per il ripieno dei calcionetti alla  marmellata:

  • marmellata d’uva;
  • mandorle tostate macinate;
  • cacao amaro;
  • cioccolato fondente;
  • buccia d’arancia;
  • buccia di limone;
  • 1 bustina di vanillina;
  • fette biscottate.

per il ripieno dei calcionetti alla Nutella:

  • Nutella.

per friggere:

  • olio di semi di girasole.

Noi per fare i calcionetti alla marmellata, alla Nutella e quelli vuoti, ovvero le Bugie, abbiamo impastato due volte, per un totale di  5 kg di farina!

PREPARAZIONE:

La sera prima di quando decidete di fare i calcionetti preparate la marmellata. In una grossa pentola mettete la marmellata d’uva, le mandorle tostate in forno o in padella, tritate,  il cacao amaro, il cioccolato fondente tagliato a pezzetti piccoli, la buccia d’arancia e quella di limone, una bustina di vanillina e delle fette biscottate tritate. La marmellata deve essere piuttosto compatta, ma non dura. Se  dopo aver messo tutti gli ingredienti sopra citati la vostra marmellata sarà ancora molla, aggiungete altre fette biscottate triturate.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In una spianatoia fate una fontana con la farina, mettete al centro le uova, il sale, lo zucchero e l’olio e mescolate un po’ piano piano.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Aggiungete piano piano il vino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Impastate fino a quando non otterrete un composto liscio ed omogeneo. Per facilitarvi il lavoro, dividete l’impasto in due ed impastatelo uno alla volta . Rimettetelo poi insieme e continuate a lavorarlo in modo da ottenere una palla.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fatelo riposare per qualche minuto in una ciotola coperta da uno strofinaccio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Stendete la pasta con la nonna papera (deve essere sottile). Dovete passarla diverse volte, proprio come quando fate i ravioli.

Mettete sulla sfoglia con un cucchiaio una pallina di marmellata della grandezza che preferite, poi chiudete a mo di raviolo. Fate uscire l’aria, chiudendo i calcionetti con le mani e poi con una rotella ritagliateli.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fate lo stesso procedimento sostituendo la marmellata con la Nutella.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Disponeteli in un grosso vassoio infarinato, se ne fate in grosse quantità in una spianatoia infarinata. Dividete ogni strato con della carta assorbente bianca e distanziati l’uno dall’altro, così non si attaccheranno!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Calcionetti alla marmellata d’uva
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Calcionetti alla marmellata d’uva
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Calcionetti alla Nutella

Quando avrete finito sia la marmellata che la Nutella, se avete ancora dell’impasto fateci delle Bugie. Tagliate un rettangolo con la rotella, fateci un taglio sempre con la rotella al centro e poi fate passare una metà del rettangolo nella fessura ed otterrete la vostra Bugia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Disponetele in un vassoio, infarinato. Se dovete farne più strati, divideteli con la carta assorbente bianca, senza disegni.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando avrete terminato il tutto, friggeteli poco alla volta in una friggitrice o in una pentola in abbondante olio di semi di girasoli.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Scolateli su della carta assorbente.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Disponeteli nelle cassette della frutta vuote, precedentemente ricoperte di carta assorbente.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Calcionetti alla marmellata d’uva
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Calcionetti alla Nutella

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Bugie

Lasciateli raffreddare a temperatura ambiente.

NON MANGIATELI ANCORA CALDI, se no il water diventerà per qualche giorno il vostro migliore amico!

Nei giorni successivi alla loro realizzazione cambiate spesso la carta assorbente dei vostri calcionetti.

Teneteli in un posto fresco ed asciutto, coperti con della carta assorbente e uno strofinaccio sorpra.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I calcionetti alla Nutella tenderanno ad indurirsi con il passare dei giorni, quelli alla marmellata d’uva ad ammollarsi!

NON METTETE LO ZUCCHERO QUANDO SONO ANCORA CALDI!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando saranno freddi sono pronti per essere serviti!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando li servite spolverizzateli con lo zucchero a velo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buon appetito e buone feste!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ un tipico dolce abruzzese, ogni anno dopo l’8 dicembre mia madre e mia zia si riuniscono e li fanno, quest’anno ci sono andata anch’io per fare le fotografie ed aiutare!

QUALCHE CIFRA:

  • 5 litri d’olio di semi di girasoli che abbiamo usato per friggere;
  • 4 i chilogrammi di Nutella usata!
  • 3 le donne che li hanno fatti!
  • 2 i Giulio che hanno incartato le cassette.
  • 1 il bambino che ha portato un po’ di vivacità quando la stanchezza stava prendendo il sopravvento!

E’ stata una lunga giornata di lavoro, se volete preparare questi calcionetti come abbiamo fatto noi in quantità industriale, armatevi di tempo, noi abbiamo iniziato alle 9.30 e finito alle 18.30, fermandoci solo per il pranzo! Pazienza, molta, molta pazienza, è un lavoro ripetitivo e la noia può prendere il sopravvento. Scarpe comode, si deve stare molto in piedi. Voglia di farli, perchè quando si è in ballo bisogna ballare!

Ringrazio mia madre Erminia e mia zia Memena per la ricetta, mio padre Giulio e mio zio Giulio per le risate che mi e ci hanno fatto fare quando hanno incartato le cassette e mio cugino Lorenzo per il casino che ha portato una volta tornato dall’asilo!

Buone feste, buon Natale e Felice Anno Nuovo!

2 Risposte a “CALCIONETTI ABRUZZESI”

  1. La ricetta sembra ottima ma non hai messo le proporzioni tra marmellata, mandorle, cacao, ecc.. capisco che con la pratica si fa tutto ad occhio, ma almeno in proporzione aiuterebbe a capire!

    1. Ciao, hai perfettamente ragione! Su 400 g di marmellata d’uva, metti più o meno 200 g di mandorle, 200 g di cioccolato fondente, 75 g di cacao amaro. Per quanto riguarda le fette biscottate dipende dalla consistenza della marmellata d’uva! Il composto deve essere morbido, ma, non troppo! Questa dose è indicativa, molto dipende anche dai gusti delle persone, se si preferisce un ripieno più o meno amaro. Grazie per il tuo commento! Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.