Crea sito

Okonomiyaki, ricetta giapponese

Okonomiyaki, piatto tradizionale di Osaka, direttamente dallo strett food Giapponese. Appariva spesso nel cartoon Kiss me Licia, preparate da Marrabbio, ovvero il papà di Licia. Ti ricordi del cartone animato? Da piccola ero curiosissima, volevo mangiare questo piatto, con uova e carne. Grazie ai cartoon è entrato nella fantasia dei bambini italiani. Mi piaceva così tanto che papà mi preparava un piatto similare. Poi finalmente ho trovato una ricetta facilissima, da Chef Hiro. Ammiro tantissimo lo chef, infatti ho provato delle sue ricette. Devi assolutamente provare questa frittella giapponese.

Okonomiyaki, ricetta tipica giapponese
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaGiapponese

Ingredienti per la pastella dell’Okonomiyaki:

  • 100 gfarina per dolci
  • Mezzo cucchiainoda caffè di cremor tartaro
  • Mezzo cucchiaioda caffè di bicarbonato (o 3 gr di lievito non vanigliato)
  • 1uovo
  • 120 gbrodo giapponese (O brodo a piacere)

Per farcire:

  • 120 gcavolo bianco
  • 20 gcipollotto (O cipolla bianca fresca)
  • 15 gTenkasu (Palline di tempura fritte)
  • 15 gBenishoga (zenzero marinato) (Io non ne avevo ho messo poco zenzero fresco grattugiato)
  • 4 fettemaiale tagliate sottili o pancetta
  • q.b.olio di semi

Per la finitura:

  • q.b.maionese
  • q.b.salsa per okonomiyaki (Meglio se fatta in casa)
  • q.b. katsuobushi (Una sorta di alga che si muove con il calore)
  • q.b.alga aonori in polvere
  • q.b. benishoga
  • 2uova

Preparazione Okonomiyaki:

Okonomiyaki, tipico piatto della città di Osaka. Il significato di questo nome deriva da quello che si utilizza, ovvero: Okonomi = ciò che vuoi, yaki = alla griglia. Una sorta di pancake con verdure grigliate carne uova o pesce, a seconda dei gusti. La base è quasi sempre la stessa. Lo trovi in tutte le bancarelle giapponesi. Alcuni lo preparano con forma quadrata, poi lo piegano a metà e sopra mettono l’uovo fritto. Oggi ti lascio questa mia variante personale. Ti lascio anche gli ingredienti che non ho trovato, magari li puoi comprare online.
  1. Okonomiyaki strett food giapponese
  2. Come ti dicevo ho fatto qualche variante. Il brodo giapponese è un brodo spesso granulare da sciogliere, ed è a base di pesce. Io ho utilizzato il brodo vegetale fatto in casa con il mio dado. Inoltre il brodo deve essere freddo, quindi meglio prepararlo il giorno prima. Stessa cosa per le palline di tempura. Io le ho preparate con la stessa pastella per velocizzare. Ho aggiunto poca acqua frizzante per ottenerle croccanti.

  3. Per prima cosa versa la farina in una ciotola, aggiungi il cremor tartaro ed il bicarbonato (o 3 gr di lievito non vanigliato), e mescola.

    Unisci l’uovo intero, ed il brodo, unendolo man mano a filo. Mescola energicamente con una frusta da cucina. la pastella deve essere liscia ed omogenea.

    Ora prendi il cavolo lavato e taglialo a fettine sottilissime.

    Aggiungi il cavolo nella pastella, la pastella di tempura, il cipollotto (o la cipolla), ed il Benishoga (io non l’ho trovato ho usato lo zenzero fresco con un poco di peperoncino). Amalgama bene gli ingredienti con una spatola. Non serve il sale, perché usi il brodo.

    Devono essere tanti ingredienti e poca pastella, così da ottenere un pancake salato bello compatto.

    Scalda una padella antiaderente con un filo si olio di semi. Dividi a metà il composto e forma una specie di pancake tondo ed alto almeno 1 cm.

    Cuoci per circa 5/7 minuti. Unisci metà pancetta fresca sopra (o fetta di maiale), e gira l’Okonomiyaki con una spatola grande. Cuoci per altri 5 minuti a recipiente coperto.

    Ti consiglio di usare due padelle in contemporanea così da mangiare tutto caldo. Se hai la piastra puoi cuocerlo a tavola.

    Nel frattempo prepara l’uovo fritto.

    Versa la “pizza giapponese“* su un piatto, metti sopra l’uovo fritto, decora con la maionese a filo . Un tocco di zenzero marinato, la salsa per okonomiyaki, una spolverata di katsuobushi e di alga aonori in polvere.

    Se hai solo la maionese e ti mancano il resto degli ingredienti, puoi unire poca salsa di soia con un sugo pronto, lo so non è la stessa cosa, ma almeno è più saporito.

    *L’Okonomiyaki in alcune zone viene chiamata pizza giapponese.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.