Crea sito

Ragù alla genovese, ricetta regionale

Il ragù alla genovese, nonostante il nome possa trarre in inganno, è un tipico piatto napoletano che ha come ingrediente principale le cipolle, tanteee cipolle e carne bovina e si usa per condire anche la pasta, gli ziti. Come il classico ragù napoletano anche quello alla genovese ha bisogno di una cottura dolce lenta e lunga (circa 3 ore). Come per tutte le ricette tradizionali, esistono diverse varianti, anche se l’unica cosa certa è che bisogna usare tante cipolle che danno quel sapore dolciastro al condimento e lo rendono di una bontà indescrivibile.

Se volete ricevere le mie ricette, in MODO GRATUITO, tramite le notifiche Messenger, potete iscrivervi QUI e cliccare su ‘INIZIA’, poi richiedere la ‘RICETTA DEL GIORNO‘; potete seguirci anche sulla nostra pagina Facebook e su Pinterest.

ragù alla genovese
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare il ragù alla genovese

  • 1 kgcipolle dorate
  • 3carote
  • 1 gambosedano
  • 60 mlolio extravergine d’oliva
  • 600manzo (muscolo o cappello del prete)
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • sale fino
  • pepe nero (facoltativo)
  • 400 gziti

Utili per realizzare il ragù alla genovese

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Pelapatate
  • 1 Ciotola
  • 1 Casseruola
  • 1 Pentola con scolapasta
  • 1 Tritatutto facoltativo

Prepariamo il ragù alla genovese

  1. Per prima cosa occupiamoci di cipolle, carote e sedano.

    La cosa più noiosa è sicuramente il taglio delle cipolle. Io avevo letto da qualche parte (non ricordo dove) di metterle nell’acqua per diminuire il bruciore agli occhi e le lacrime ed ho voluto provare, in effetti ha funzionato; quindi se volete provare anche a voi, dopo averle sbucciate, metterle in una ciotola piena di acqua fredda e man mano le prendete per affettarle in modo molto sottile.

  2. Pelare le carote e pulire il sedano, io li trito con un mixer manuale come quello in foto che trovo molto comodo e veloce.

  3. Preparate le verdure, passiamo alla cottura.

    In una casseruola mettere sedano e carote con l’olio su fuoco medio, poi unire anche le cipolle e lasciare appassire per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.

  4. Unire la carne e lasciare insaporire per altri 5 minuti, poi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco; infine salare e coprire, cuocere per almeno 3 ore su fuoco basso.

  5. Durante la cottura è opportuno mescolare di tanto in tanto e controllare la consistenza del condimento.

  6. Cuocere la pasta in acqua bollente salata per il tempo necessario, dopodiché scolarla e unirla al condimento, mescolare accuratamente e servire.

    A piacere, potete aggiungere pepe nero e formaggio grattugiato.

In questo articolo sono presenti contenuti sponsorizzati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.