Crea sito

Panna cotta al caffè

La panna cotta.. uno dei dolci al cucchiaio più apprezzati in Italia. Di origine piemontese, ovviamente oggi ne esistono molte varianti e tantissimi gusti.. senza però cambiare mai la base degli ingredienti che sono panna, zucchero e gelatina per solidificare. Oggi ho deciso di proporla al caffè: anche se non sono una grande amante del caffè e non lo prendo mai schietto schietto, mi piacciono però i dolci dove c’è il suo sapore. Infatti questa PANNA COTTA AL CAFFE’ è davvero straordinaria. Si fa davvero in poco tempo.. e dopo aver aspettato qualche ora per la solidificazione, avrete un dessert davvero bello e buono da presentare! Mettiamoci all’opera allora!!

Potete provare anche la PANNA COTTA AI FRUTTI DI BOSCO, PANNA COTTA AL PISTACCHIO.
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Panna cotta al caffè
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER 3 PORZIONI DI PANNA COTTA AL CAFFE’:
  • 250 mlpanna liquida per dolci
  • 50 mlcaffè
  • 50 gzucchero
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia (o 2 bustine di vanillina)
  • 5 ggelatina in fogli
  • q.b.gocce di cioccolato fondente (per decorare)

Strumenti

  • 3 Pirottini (in alluminio)
  • Tegame
Se avete bisogno di acquistare i pirottini in alluminio potete farlo direttamente da questo link che vi lascio QUI.



Procedimento

COME PREPARARE LA PANNA COTTA AL CAFFE’:
  1. Per preparare la panna cotta al caffè iniziate prendendo un tegame e facendovi scaldare la panna liquida per dolci insieme allo zucchero. Inserite anche il cucchiaino di estratto di vaniglia o la vanillina e mescolate. (foto 1) Nel frattempo mettete i fogli di gelatina in ammollo in acqua per una decina di minuti. (foto 2) Quando la panna si comincerà a scaldare (senza bollire) versatevi il caffè liquido. (foto 3)

  2. Dopodiché, senza mai arrivare al bollore, spegnete il fuoco quando la panna sarà ben calda. Aggiungetegli la gelatina strizzata che si scioglierà subito a contatto con la panna calda. (foto 4) Preparate i pirottini di alluminio. Ne serviranno 3 per queste dosi. (foto 5) Versate la panna cotta nei pirottini (foto 6) e lasciate raffreddare un po’ dopodiché copriteli con carta alluminio.

  3. Lasciateli riposare e raffreddare in frigorifero per 3/4 ore almeno. La panna cotta si solidificherà. Quindi potrete gustarla sia all’interno del pirottino oppure scegliere di rovesciarli (come ho fatto io) e presentarli con un po’ di gocce di cioccolato fondente sopra. Buon appetito!

Note

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito! Sono su FACEBOOKINSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciate un commento qui sotto se vi va!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.