Crea sito

Girelle salate

Non so voi.. ma io ho sempre adorato queste girelle che si trovano al bar o al panificio.. mai mi sarei sognata di poterle ricreare a casa! Ma devo dire che il risultato è sensazionale! Grazia a questa ricetta, che proviene proprio da un forno, possiamo prepararle anche a casa.. e in questo periodo di chiusura forzata causa pandemia, non è male avere qualche passatempo e qualche ricettina da provare no? Questa ve la consiglio vivamente.. i passaggi sono molti ma con tutte le foto del procedimento potrete riuscire senza problemi. E potrete finalmente assaporare questa sfiziosità che è un po’ calorica, perché contiene molto burro, ma che ogni tanto possiamo concederci! Preparate assieme a me le GIRELLE SALATE!!

Potrebbero interessarvi anche: GNOCCO FRITTO, FOCACCINE DI PATATE, PIZZETTE VELOCI.
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Girelle salate
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER CIRCA 10 GIRELLE:

Per l’impasto:

  • 500 gfarina 00
  • 70 gburro (a temperatura ambiente)
  • 15 gzucchero
  • 15 gsale
  • 15 glievito di birra fresco
  • 250 mlacqua fredda

Per la sfogliatura:

  • 200 gburro

Per la superficie:

  • q.b.olio
  • q.b.sale
  • q.b.rosmarino
  • 1tuorlo d’uovo

Strumenti

  • Ciotola
  • Mattarello
  • Spianatoia


Procedimento

COME PREPARARE LE GIRELLE SALATE:
  1. Per preparare le girelle salate iniziate lasciando fuori frigo il burro che vi servirà per la sfogliatura così che si ammorbidisca.

    Poi in una ciotola mettete la farina, lo zucchero,(foto 1) poi il burro (i 70 gr) e il lievito di birra. (foto 2) Aggiungete quindi l’acqua. (foto 3)

  2. Impastate con le mani e quando gli ingredienti si saranno amalgamati aggiungete per ultimo il sale. (foto 4) Finite di impastare su una spianatoia per alcuni minuti. Formate una palla e mettete in frigo coperto con pellicola trasparente per 20 minuti. (foto 5) Nel frattempo dedicatevi al burro. Prendete il panetto di burro che avete già tirato fuori dal frigo in precedenza. (foto 6)

  3. Infarinate la spianatoia e, col mattarello, iniziate a schiacciare il burro formando un rettangolo con spessore 3 mm. (foto 7) (date prima dei tocchetti al burro e pian piano cominciate ad appiattirlo, siccome è stato a temperatura ambiente non dovrebbe volerci molto a fare questo passaggio). Quindi posizionate il burro steso su un tagliere o vassoio e mettetelo in frigorifero. Dopodiché riprendete l’impasto che era in frigo (foto 8) e cominciate a stenderlo, come misura tenete presente che dovrà essere sempre di forma rettangolare e il doppio del burro che avete steso prima perché successivamente lo andremo a inserire dentro. (foto 9)

  1. Ora riprendete il burro steso dal frigo (foto 10) e posizionatelo sull’impasto come in foto 11 e poi richiudete su se stesso. (foto 12) Chiudete bene i bordi.

  2. Adesso sempre col mattarello allungate un po’ l’impasto (foto 13) stando attenti a non spingere troppo affinché non fuoriesca il burro. Poi cominciate a fare le pieghe: prendete la parte sinistra e portatela verso il centro (foto 14) poi prendete la parte destra e portatela sempre verso il centro cercando di chiudere bene i bordi. (foto 15)

  3. Dopodiché posizionate il panetto appena creato su un vassoio, sigillate con la pellicola trasparente e mettete in frigo per 20 minuti. (foto 16) Dovrete fare altre 2 pieghe allo stesso modo.

    Trascorso il tempo, allungate di nuovo come prima (foto 17) e portate la parte sinistra verso il centro. (foto 18)

  4. Poi la parte destra verso il centro sigillando. (foto 19) Schiacciate leggermente il panetto e di nuovo mettetelo sul vassoio chiuso con pellicola e in frigo per 20 minuti.

    Ultimo giro di pieghe, trascorsi i 20 minuti. Stendete ancora il panetto (foto 20) e fate le pieghe come in precedenza per un’ultima volta. (foto 21)

  1. Tornate a mettere il panetto in frigo coperto da pellicola e stavolta tenetelo lì per un’oretta.

    Dopodiché dovrete stendere l’impasto formando sempre un rettangolo, di 1 cm circa. (foto 22) Poi ritagliate, con un coltello o una rotella, delle strisce verticali di larghezza 1 cm. (foto 23)

    Per formare le girelle dovrete prendere la striscia e tenere fermo un estremo mentre arrotolate l’altro estremo. (foto 24)

  2. Quando avrete arrotolato tutta la striscia procedete ad arrotolarla su se stessa formando la girella (foto 25) e chiudete l’ultimo estremo mettendolo sotto. Ecco pronta la girella! (foto 26) Quindi mettete tutte le girelle su una teglia ricoperta da carta forno e mettete in forno spento con luce accesa per 2 ore. (foto 27)

  3. Girelle salate

    Al termine della lievitazione spennellate le girelle con un tuorlo d’uovo sbattuto e aggiungete un po’ di sale e rosmarino. (foto 28)

    Infornate le girelle a 180° per 15/18 minuti. (foto 29)

  4. Girelle salate

    Le girelle salate sono meravigliose.. e avendole sempre mangiate al bar se provate a farle in casa vi daranno grande soddisfazione!!

  5. Girelle salate

    Gustatevi in tutta la loro bontà questa sfiziosità: le girelle salate come al bar!!

  6. Girelle salate

Note

Potete congelare le girelle salate una volta cotte. Quando le scongelate, riscaldatele oppure lasciate scongelare a temperatura ambiente e saranno come appena fatte!

Altrimenti conservatele per 2/3 giorni in un sacchetto per alimenti chiuse bene.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito per rimanere sempre aggiornati! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

In questo contenuto sono presenti dei link di affiliazione.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “Girelle salate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.