Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e ‘Nduja (Ricetta tradizionale e Bimby)

FOCACCIA AI QUATTRO FORMAGGI CON POMODORINI E ‘NDUJA… semplice da preparare, soffice e molto gustosa. Il sapore deciso dei quattro pecorini e della sfiziosa ‘Nduja, equilibrato dalla dolcezza dei pomodorini, rendono questo rustico appetitoso. Ottima da gustare a cena, oppure preparare per feste, compleanni, aperitivi, brunch e buffet…

Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e 'Nduja
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10-15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 160 ml Latte parzialmente scremato
  • 6-7 g Lievito di birra fresco (¼ di cubetto)
  • 5 g Zucchero semolato
  • 25 ml Olio extravergine d'oliva (+ q.b.)
  • 300 g Farina 0
  • 5 g Sale (+ q.b.)
  • 200 g Pomodorini
  • 120 g Pecorini toscani misti (io ho usato il Pecorino "Riserva del Fondatore", Fior di Natura, Cacio Caterina, Cacio Marzolino del “Caseificio Il Fiorino”)
  • q.b. 'Nduja di Spilinga

Preparazione

Contest Il Fiorino

  1. Contest Il Fiorino 2019

    Lo scorso febbraio 2019 il Caseificio Il Fiorino, azienda storica e di prestigio nata nel 1957 a Roccalbegna (Grosseto), lancia un contest di cucina in collaborazione con AIFB – Associazione Italiana Food Blogger. AIFB entusiasta di questo evento sceglie 15 Food Blogger per creare e promuovere ricette inedite con questi meravigliosi prodotti caseari della maremma toscana.

    Uno dei Blog scelti è il mio, Il mondo di Rosalba, e onoratissima dell’incarico assegnato ho accettato immediatamente, pronta a mettermi alla prova.

    L’azienda Il Fiorino ha fatto recapitare a casa mia, in una meravigliosa scatola in legno incisa, 8 formaggi unici, profumati, pregiatitutti italiani e tutti provenienti dalle terre maremmane.

    Investita da tanta fiducia, mi sono presa qualche giorno tra fine febbraio e gli inizi di marzo, prima di cominciare a cucinare. In questo tempo, per me necessario, ho assaggiato i formaggi, preso appunti e solo dopo ho iniziato a pensare che ricette preparare per valorizzare ed esaltare, facendo del mio meglio, questi prodotti.

    Chi mi conosce sa che la mia cucina è semplice, sono cresciuta in campagna, figlia di contadini e figlia di Calabria, a Reggio Calabria, proprio sulla punta dello stivale, in un lembo di terra e mare condiviso con la vicina Sicilia, territorio con un magnifico equilibrio gastronomico fra le due regioni, dove si vive e si racconta tanto delle tradizioni in cucina. I miei studi e il mio lavoro di Architetto storico e conservatore mi hanno permesso in questi anni di approcciarmi al mio Blog e alla cucina attraverso gli occhi della storia, della ricerca e delle tradizioni antropologiche. E allora conoscere i prodotti caseari de Il Fiorino è stato oltre che un piacere del palato, anche un percorso  semplice e naturale di scoperta e conoscenza di valori intrinsechi, come la consapevolezza di avere tra le mani prodotti artigianali, lavorati attraverso una scelta accurata di materie prime selezionate e uno studio delle tradizioni casearie antiche delle terre maremmane.

    Le ricette con cui mi candido a questo Contest sono tre:

    – Finger food per aperitivo/antipasto (con Marzolino d’Etruria): Bignè salati al Formaggio con Mortadella e Pistacchi.

    – Primo piatto (con Pecorino Toscano DOP stagionato, Bartarello stagionato, Fior di Pesto): Cestino di Trofie con crema di Pecorino al Pesto.

    – Rustico (con Riserva del Fondatore, Cacio Marzolino, Cacio di Caterina, Fior di Natura): Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e ‘Nduja.

    Qui vi presento la ricetta FOCACCIA AI QUATTRO FORMAGGI CON POMODORINI E ‘NDUJA, semplice da preparare, soffice e molto gustosa. Il sapore deciso dei quattro pecorini e della sfiziosa ‘Nduja, equilibrato dalla dolcezza dei pomodorini, rendono questo rustico appetitoso. Ottima da gustare a cena, oppure preparare per feste, compleanni, aperitivi, brunch e buffet.

    L’idea di questa mia ricetta è nata dalla voglia di mettere assieme i sapori della Toscana, qui rappresentati da 4 formaggi eccezionali, con quelli della mia Calabria, grazie ai Pomodorini a grappolo del mio orto (Pumaroru i schjiòcca, come li chiamiamo a Reggio Calabria), e la ‘Nduja di Spilinga (VV), salume spalmabile e piccantissimo.  E quale preparazione migliore per esaltare questo meraviglioso connubio di sapori? Ovviamente un rustico! Eh si, perchè adoro preparare focacce e pizze, ma ancor di più mangiare tali bontà, magari in compagnia di amici e qualcosa di buono da bere tutti insieme.

    Per la ricetta ho scelto di utilizzare:

    “Riserva del Fondatore”, Pecorino creato per ricordare Duilio Fiorini, fondatore dell’azienda, da un’idea della figlia Angela e di suo marito Simone. Questo formaggio è il fiore all’occhiello del il Caseificio Il Fiorino, infatti non a caso ha ricevuto molte onorificenze. come la medaglia d’oro 2013 al prestigioso “Mundial du Fromage et des produits Laitiers” di Tours (Valle della Loira) e nel 2014 ha ricevuto il riconoscimento Super Gold di Londra come miglior pecorino al mondo.

    Cacio Marzolino. È un formaggio realizzato durante la transumanza, le migrazioni stagionali del bestiame. Si chiama “marzolino” perché già anticamente la sua produzione iniziava nel mese di marzo e durava fino alla fine della primavera. Anche questo formaggio è stato premiato vincendo il primo posto al Trofeo San Lucio, nella categoria pecorini freschi.

    Cacio di Caterina. È un formaggio dedicato a Caterina dei Medici che adorava il marzolino, a Caterina Pandolfi, madre del fondatore de Il Fiorino, ma anche a tutte le donne e al loro lavoro nella lavorazione casearia, davanti al focolare “a vegliatura”, con il latte fresco e appena munto.

    Fior di Natura. Formaggio semistagionato tra gli ultimi nati in azienda e per renderlo un prodotto ancora più esclusivo, viene utilizzato caglio vegetale.

    Singolarmente i quattro formaggi sono veramente buonissimi, ma insieme alla dolcezza dei pomodorini e alla piccantezza della ‘Nduja è un’esplosione di gusto e sfiziosità. Questa è una ricetta che rifarò ancora, già richiesta da mio marito e i miei due ragazzi, che da buoni intenditori hanno spazzolato tutta la  Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e ‘Nduja in un battibaleno.

    Adesso è arrivato il momento di presentarvi la ricetta, che come mia abitudine scrivo con il doppio procedimento, tradizionale e Bimby.

    A presto e alla prossima ricetta per il contest de Il FiorinoAIFB – Associazione Italiana Food Blogger.

     

     

Procedimento tradizionale

  1. – In una ciotola capiente mettere il latte tiepido, lo zucchero, l’olio extravergine di oliva e sciogliere il lievito di birra. Aggiungere la farina, il sale e lavorare molto fino ad ottenere un impasto ben amalgamato, se occorre aggiungere altra farina.

    – Spostare sopra un tavolo e battere per alcuni minuti, quindi lavorare un po’ l’impasto fino ad ottenere un panetto compatto. Oleare una teglia di circa 32-34 cm (o più teglie di minore diametro) e stendere uniformemente la Focaccia.

    – Lasciare lievitare per 1 ora e ½ o 2 ore, fino al raddoppio, in un luogo caldo e coperto con un canovaccio di cotone.

    – Finito questo tempo lavare e tagliare i pomodorini. Condire con un filo di olio e un pizzico di sale e farcire la Focaccia. Cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 200° per circa 10 minuti, o comunque il tempo necessario per essere ben cotta.

    – Nel frattempo grattugiare a scaglie non troppo piccole il Pecorino “Riserva del Fondatore”, Fior di Natura e il  Cacio Caterina; e tagliare a piccoli cubetti il Cacio Marzolino. Mescolare bene i 4 formaggi e mettere da parte.

    – Togliere la Focaccia dal forno per qualche istante, aggiungere i quattro formaggi preparati precedentemente, qualche tocchetto di ‘Nduja e rimettere in forno qualche altro minuto. Sfornare la Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e ‘Nduja e gustare ben calda.

  2. Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e 'Nduja

Procedimento Bimby

  1. – Mettere nel boccale del Bimby il latte, il lievito di birra, lo zucchero e sciogliere per 1 Min. a 37° Vel. 2. Aggiungere l’olio extravergine di oliva, la farina, il sale e impastare per 1 Min. a Vel. 4, poi per 3 Min. a Vel. Spiga. L’impasto dovrà essere ben amalgamato, se occorre aggiungere altra farina, e staccarsi facilmente dalle lame del boccale del Bimby.

    – Spostare sopra un tavolo e battere per alcuni minuti, quindi lavorare un po’ l’impasto fino ad ottenere un panetto compatto. Oleare una teglia di circa 32-34 cm (o più teglie di minore diametro) e stendere uniformemente la Focaccia.

    – Lasciare lievitare per 1 ora e ½ o 2 ore, fino al raddoppio, in un luogo caldo e coperto con un canovaccio di cotone.

    – Finito questo tempo lavare e tagliare i pomodorini. Condire con un filo di olio e un pizzico di sale e farcire la Focaccia. Cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 200° per circa 10 minuti, o comunque il tempo necessario per essere ben cotta.

    – Nel frattempo grattugiare a scaglie non troppo piccole il Pecorino “Riserva del Fondatore”, Fior di Natura e il  Cacio Caterina; e tagliare a piccoli cubetti il Cacio Marzolino. Mescolare bene i 4 formaggi e mettere da parte.

    – Togliere la Focaccia dal forno per qualche istante, aggiungere i quattro formaggi preparati precedentemente, qualche tocchetto di ‘Nduja e rimettere in forno qualche altro minuto. Sfornare la Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e ‘Nduja e gustare ben calda.

  2. Focaccia ai quattro Formaggi con Pomodorini e 'Nduja

Note

Sitografia utile (clicca sui nomi): Caseificio Il FiorinoIl Fiorino ShopAIFB – Associazione Italiana Food Blogger.

Se vuoi leggere le altre mie Ricette con cui partecipo al Contest dell’Azienda Il Fiorino, clicca sui nomi: Bignè salati al Formaggio con Mortadella e PistacchiCestino di Trofie con crema di Pecorino al Pesto.

Se vuoi leggere altre mie Ricette di Focacce, clicca sui nomi: Focaccia con Fiori di Zucca Robiola e Maggiorana, Focaccia con Olive e RosmarinoPanfocaccia Albero di Natale.

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

Precedente Gnocchi alla sorrentina (Ricetta tradizionale e Bimby) Successivo Torta di Mele in tazza - Apple Mug Cake (Ricetta tradizionale e Bimby)

Lascia un commento