Crea sito

Ciambellone rustico marchigiano con nutella e amaretti

**Articolo sponsorizzato**

Il Ciambellone rustico marchigiano è facile e velocissimo da preparare, è un dolce semplice della tradizione marchigiana che veniva preparato nel periodo della trebbiatura e se ne trovano varianti nelle diverse zone delle Marche, conosciuto anche come ciambellotto, ciammellotto, cimabellottu comunque: farcito con nutella o crema di nocciole, al naturale, più secco o più morbido ma, tutto quello che caratterizza questo Ciambellone rustico marchigiano sta nella forma che non è tipica del ciambellone ma assomiglia più ad una forma di pane, proprio per richiamare la semplicità e la tradizione delle ricette tipiche di una volta.

Il Ciambellone rustico marchigiano, semplice e genuino, riporta alla mente ricordi e i sapori dell’infanzia; è il tipico dolce che si preparava per le domeniche in famiglia, per la colazione del mattino o per la merenda dai nonni: una fetta di questo delizioso dolce da inzuppare in un bicchiere di latte freddo, e la festa era assicurata. Un tempo ci si accontentava di poco per essere felici!

Da quando ho il blog, sto cercando di riproporre ricette della tradizione però “rivisitate” con qualche piccola modifica per provare e sperimentare nuovi sapori.

Per questo ho voluto preparare il Ciambellone rustico marchigiano, già golosissimo di suo, ma rinnovandolo e “modernizzandolo” con l’aggiunta di amaretti Bonomi, profumatissimi e croccanti, e liquore all’amaretto.

Il risultato finale è stato davvero sorprendente: un dolce profumato all’amaretto, con quella nota croccante, interna ed esterna, data appunto dalla presenza degli amaretti, che donano un tocco davvero particolare, goloso e appagante.

Ho utilizzato gli amaretti del Forno Bonomi, un marchio di eccellenza che fonda le sue radici a metà dell’800, in provincia di Verona. La famiglia Bonomi inizialmente aveva un semplice forno di paese, dove si sfornava semplicemente pane. Negli anni, l’azienda ha saputo coniugare gli antichi metodi produttivi, tipici della tradizione dolciaria locale, ai più moderni impianti tecnologici. Oggi, Forno Bonomi è un’azienda moderna, prima produttrice a livello globale di savoiardi e che vende i suoi prodotti in tutto il mondo.

Leggi anche:

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 40-50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6-8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 450 g Farina 00
  • 150 g Burro (freddo di frigorifero)
  • 120 g Zucchero semolato
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 2 Uova (medie)
  • 50 ml liquore all'amaretto
  • Semi di mezza bacca di vanuglia (o una bustina di vanillina)
  • 10-15 Amaretti (Bonomi per farcire)
  • 6-8 cucchiai Nutella (per farcire)
  • latte per spennellare
  • Granella di zucchero (per decorare)
  • 5-6 Amaretti (per decorare)

Preparazione

  1. Ciambellone rustico marchigiano

    Per preparare il Ciambellone rustico marchigiano, versare nel mixer la farina, il lievito, lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia o la bustina di vanillina e azionare la macchina per mescolare gli ingredienti. Spegnere e aggiungere il burro ridotto a cubetti e far frullare.

  2. Unire quindi le uova e il liquore e far frullare fino a che tutti gli ingredienti saranno amalgamati. Se necessario, spegnere la macchina e, con un cucchiaio o una spatola, smuovere e staccare il composto se si fosse attaccato sul fondo del mixer.

  3. Infarinare leggermente il piano di lavoro, versarvi il composto e amalgamare velocemente con le mani, ribaltando il composto con una spatola di acciaio (questo servirà per non scaldare troppo l’impasto e quindi evitare che si sciolga eccessivamente il burro) e formare un panetto omogeneo che faremo riposare per una decina di minuti.

  4. Accendere il forno a 190°C.

    Stendere la pasta su un foglio di carta forno, utilizzando il mattarello, e formare una sfoglia rettangolare di circa un cm di spessore.

  5. Spalmare generosamente la nutella su tutta la superficie, badando di lasciare un bordo pulito, tutto intorno al rettangolo di pasta, di circa due dita di larghezza.

    Sbriciolare grossolanamente gli amaretti e distribuirli su tutta la nutella.

    Chiudere quindi il rettangolo a portafoglio: aiutandosi con la carta forno, sollevarla dal lato più lungo del rettangolo e far adagiare delicatamente la pasta sulla nutella quindi staccare delicatamente la carta forno. Procedere allo stesso modo dall’altro lato, sovrapponendo la pasta.

  6. Sigillare le estremità del ciambellone pizzicando i lembi di pasta.

    Spostare il ciambellone sulla leccarda, sollevandolo con tutta la carta forno.

  7. Spennellare bene tutta la superficie con il latte e cospargere la granella di zucchero e gli amaretti sbriciolati.

    Cuocere il Ciambellone rustico marchigiano in forno già caldo, per circa 50 minuti o fino a che il ciambellone avrà raggiunto un bel colore dorato.

  8. Enjoy!

    …a presto..

    tatam


    Se hai provato a realizzare questa ricetta, mandami una foto del piatto finito, sulla mia pagina facebook cliccando QUI, se invece vuoi un consiglio o un parere, chiedi pure, risponderò con piacere.


    Se ti piacciono le mie ricette, non perderti la ultime video ricette iscrivendoti al mio canale You Tube cliccando qui.


    Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
    Iscriviti alla newsletter qui


    Copyright © tatam

Note

(Visited 1 times, 652 visits today)

2 Risposte a “Ciambellone rustico marchigiano con nutella e amaretti”

  1. ciao Paola,
    si lo so, infatti la ricetta originale non li cita ma, se hai letto l’introduzione, spiego perchè ho inserito gli amaretti 🙂
    Provalo in questo modo, sentirai che delizia 😉
    Grazie e buona serata anche a te ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.