Orzo con carciofi , piselli e patate

Quando cucino, devo trovare sempre una soluzione per far mangiare le verdure a mio marito. Fortunatamente troviamo sempre una soluzione, devo essere sincera lui mangia pochissima verdura. Col il tempo ha imparato a mangiare i carciofi i piselli allora elaboro dei primi piatti. Aggiungo tolgo mescolo il risultato è una pietanza molto equilibrata. Per questa ricetta ho utilizzato dell’ orzo perlato, ma è possibile sostituirlo con il farro, con riso, o utilizzare una miscela di cereali. Un piatto leggero e fresco ma non per questo poco gustoso, il sapore disintossicante dell’orzo si integra bene, con i carciofi con i piselli e con le patate.  Passiamo all’orzo perlato: questo cereale possiede proprietà minerali purificanti, infatti oltre ad essere fonte di magnesio, zinco, potassio ha la capacità di sfiammare l’ intestino stressato e irritato dagli eccessi alimentari. Il carciofo è fondamentale per mantenere la salute del fegato. I cereali sono alleati della buona salute, e in più sono davvero buoni, mangiamoli più spesso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Porzioni3/4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’orzo con carciofi , piselli e patate

  • 5carciofi
  • 2patate
  • 200piselli surgelati
  • 240 gorzo perlato
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.prezzemolo tritato
  • 1limone
  • q.b.brodo vegetale
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Ciotola
  • Padella
  • Pentolino
  • Pentola

Preparazione dell’ orzo con carciofi , piselli e patate

  1. Eliminate le foglie esterne e dure dei carciofi, tagliare la parte superiore delle foglie lavateli e divideteli in spicchi, togliendo l’eventuale peluria interna. Tagliate anche i gambi vicino al fiore (circa 5-6 cm), eliminate la parte esterna più dura e sfilettateli sottili. Per evitare che il carciofo vi diventi nero mettere un pò di succo di limone nell’acqua dove immergerete i carciofi prima dell’uso. Sbucciare anche le patate.

  2. Tagliare a cubetti le patate e tagliare finemente i carciofi.

  3. In una padella antiaderente abbastanza capiente, mettere un poco d’olio evo, far rosolare uno spicchio d’aglio. Calare i carciofi, le patate e i piselli surgelati e mescolare. Versare il mezzo bicchiere vino bianco, lasciate sfumare per 2 minuti a fiamma viva, mescolando.

  4. Quando il vino è sfumato, prendere 1/2 mestoli di brodo vegetale e aggiungerla nella padella dove stanno cucinando i carciofi con le patate e li facciamo stufare per una 20 min.

  5. Nel frattempo cuocere l’orzo in un tegame a parte. ( Prima di cuocere l’orzo perlato, va lavato molto bene sotto l’acqua corrente ). Cuoci a fuoco basso e porta a ebollizione. Di solito sono sufficienti 20/25 minuti per portare i chicchi alla consistenza ottimale, io seguo le indicazioni riportate sulla confezione.

  6. Scolatelo al dente, versatelo nella padella con le verdure. Bagnare con altro brodo vegetale e cuocere ancora per 3/4 min. Servirlo bello caldo cospargetelo con del prezzemolo fresco. Buon appetito.

Consigli

Scolate la pasta al dente, versatela nella padella e fate saltare per qualche minuto a fuoco vivo mescolando continuamente. Questa orzo con carciofi e buonissimo con il parmigiano (ma se volte potete usare il pecorino grattato). Deve essere servita ben calda. La consistenza poi la si decide se si vuole a minestra si aggiunge più brodo vegetale e si mangerà a minestra al cucchiaio.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Mezzi paccheri al ragù di ceci Successivo Frittata di ricotta al forno