Crea sito

RISOTTO SPADA E GAMBERI ALL’ARANCIA

Un primo piatto insolito e delizioso questo risotto con pesce spada e gamberi all’arancia. Io amo in cucina i contrasti e gli abbinamenti con la frutta. Se utilizzata in maniera giusta e nelle giuste quantità dona al piatto un sapore caratteristico che lo impreziosisce, completa e caratterizza.

Questo risotto è davvero speciale e unico. Un piatto bello da vedere e ottimo da gustare. Una delle ricette perfette con cui deliziarsi a Natale e fare una gran bella figura.

Provatelo e ne rimarrete entusiasti!

  • DifficoltàBassa
  • CostoAlto
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 350 gRiso (Roma)
  • 200 gPesce spada
  • 200 gCode di gamberi sgusciate
  • 10 gBurro
  • 300 mlVino bianco
  • 2Arance
  • 1 lBrodo vegetale
  • 2 cucchiaiPassata di pomodoro
  • 40 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio
  • 1Scalogno
  • q.s.Sale fino
  • q.s.Pepe nero

Strumenti

    Preparazione

    1. Iniziate preparando il brodo vegetale che vi occorrerà per cuocere riso, spada e gamberi. Potete utilizzare anche il dado vegetale, l’importante è che il brodo sia bollente al momento di utilizzarlo.

      Spellate l’aglio e lo scalogno e tagliateli finemente. Eliminate la pelle del pesce spada e tagliatelo a cubetti, lavate e sgusciate le code di gambero.

      Con un pelapatate prelevate la scorza da una delle due arance e tagliatela a pezzetti, poi spremete il succo e tenetelo da parte. Sbucciate l’altra arancia, e riducete la polpa a pezzetti di circa 2 cm.

      In una casseruola fate scaldare l’olio, unite il burro e fatelo sciogliere completamente. unite anche lo scalogno,l’aglio e una abbondante macinata di pepe nero. Quando la cipolla si sarà appassita unite il pesce spada e i gamberi sgusciati, salate leggermente e lasciate insaporire un paio di minuti.

      Versate nella casseruola metà del vino e subito, senza  dargli il tempo di evaporare del tutto, incorporate anche il succo d’arancia con la scorza e la polpa. Lasciate cuocere per 5 minuti.

    2. Versate all’interno della casseruola il riso e fatelo tostare per qualche minuto, sfumate con il resto del vino e fatelo evaporare a fiamma vivace, poi abbassate la fiamma e aggiungete la passata di pomodoro e un mestolo di brodo vegetale.

      Portate a cottura il riso mescolando e aggiungendo il brodo un poco alla volta man mano che viene assorbito.

      Trasferite il risotto nei singoli piatti, rifinite con scorzette di arancia e foglie di prezzemolo e portate in tavola caldo.

      Buon Appetito!

    Note

    Potrebbe interessarvi anche:

    FRITTURA DI GAMBERI E CALAMARI IN SEMOLA DI GRANO DURO

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.