Crea sito

Panforte

Il panforte è un dolce natalizio molto antico, addirittura si hanno notizie di questo a partire dall’anno mille, veniva chiamato pane natalizio o pan pepato. Era un dolce per i nobili, i ricchi e il clero, per via degli ingredienti all’epoca costosi, come le spezie e le mandorle. La ricetta rimase identica per molto tempo fino a quando la regina Margherita non andò in visita a Siena nel 1879. Per l’occasione uno speziale ne fece un variante, da allora prese il nome di Panforte Margherita. Per fortuna, al giorno d’oggi, tutti lo possiamo preparare e mangiare!
Scorri per scoprire la ricetta!

panforte
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer stampo da 22-24 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gFarina 00
  • 150 gMiele millefiori
  • 300 gZucchero
  • 300 gCanditi (misti)
  • 260 gMandorle
  • 4Chiodi di garofano
  • 1/2 cucchiainoCannella in polvere
  • 1/2 cucchiainoNoce moscata in polvere
  • 1 pizzicoPepe
  • q.b.Zucchero a velo
  • 1Foglio di ostia ((Facoltativo))

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Stampo a cerniera da 22-24 cm

Preparazione

  1. Per preparare il panforte, per prima cosa inserisci in un frullatore/mixer i chiodi di garofano, pepe, cannella e noce moscata e riduci in polvere e tieni da parte. Puoi fare quest’operazione a mano, utilizzando un pestello.

  2. In una pentola fai sciogliere miele e zucchero a fiamma moderata, mescolando frequentemente per non far attaccare il composto sul fondo.

  3. In una ciotola, preferibilmente di pirex, versa i canditi (ho usato arancia, cedro e macedonia), le mandorle e il miele sciolto. Mescola con un cucchiaio di legno finché puoi, poi usa le mani ma fai attenzione a non bruciarti.

  4. Unisci quindi la farina e le spezie in polvere. Impasta fino ad ottenere un composto legato. L’impasto diventa più duro man mano che il miele si raffredda.

  5. Rivesti lo stampo (fondo e pareti) con carta forno. Se hai a disposizione l’ostia rivesti con questa il fondo dello stampo.

  6. Versa l’impasto nello stampo e livella utilizzando il dorso di un cucchiaio, bagna quest’ultimo con acqua per evitare che si appiccichi all’impasto.

  7. Cospargi la superficie con abbondante zucchero a velo.

  8. Cuoci in forno preriscaldato, funzione statica, a 220°C per 15 minuti.

  9. Estrai dal forno e dopo 3-4 minuti rimuovi la cerniera e lascia raffreddare.

  10. Prima di servire spolverizza nuovamente la superficie con zucchero a velo.

    Buon appetito!

Conservazione

  1. Conserva per un massimo di 7 giorni in un portatorte.

Consigli

  1. Puoi utilizzare la frutta candita che preferisci o che hai a disposizione.

  2. Puoi sostituire una parte di mandorle con noci o nocciole, basta che il peso totale della frutta secca sia di 260 g.

  3. Dopo aver utilizzato tutti gli strumenti immergili subito in acqua bollente, così riuscirai a pulirli facilmente.

  4. Tra le spezie puoi aggiungere anche il coriandolo se ti piace.

RESTIAMO IN CONTATTO!

FACEBOOK: pagina ufficiale

PINTEREST: tutte le mia bacheche

YOUTUBE: tutte le mie video ricette

INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.