PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE

PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE

Una delle domande che spesso leggo è:
“fare il pandoro è semplice?” Purtroppo la VERA risposta è no!
Aspettate, ora mi spiego bene: per fare il pandoro come quello industriale ci vogliono mezzi idonei che noi non abbiamo. Non scoraggiatevi leggendo queste parole, vi posso assicurare che, anche fatto in casa c’è una buona riuscita.
Andiamo a vedere come ho realizzato PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE.

PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Giorni
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti LIEVITINO

  • 15 glievito di birra fresco (7g di birra secco)
  • 60 gacqua
  • 10 gzucchero
  • 50 gfarina 0
  • 1tuorlo

Ingredienti 1° impasto

  • LIEVITINO (tutto)
  • 220 gfarina Manitoba
  • 3 glievito di birra fresco (1 di birra secco)
  • 25 gzucchero
  • 1 cucchiaioacqua
  • 30 gburro
  • 1uovo

Ingredienti 2° impasto

  • primo impasto
  • 100 gfarina 0
  • 100 gfarina Manitoba
  • 2uova
  • q.b.scorza di limone (o arancia)
  • 140 gzucchero

Ingredienti per la sfogliatura

  • 150 gburro (freddo)
  • 20 gburro (per lo stampo)

Preparazione del LIEVITINO

  1. lievitino pandoro

    Per realizzare il LIEVITINO:

    In una ciotola sciogliamo il lievito con l’acqua e lo zucchero (aiuta il lievito ad attivarsi) aggiungiamo il tuorlo e la farina.

    Lasciamo attivare per circa un’ora chiudendo con la pellicola.

Preparazione 1° impasto

  1. 1 impasto pandoro

    Prepariamo il 1° impasto:

    In una planetaria versiamo tutto il LIEVITINO e aggiungiamo piano piano tutti gli ingredienti tranne il burro. (pesate i 30 grammi e lasciatelo a temperatura ambiente, ci servirà morbido, il restante burro mettetelo in frigorifero)

    Lasciamo lavorare 5 minuti la planetaria con il gancio.

    Aggiungete ora il burro morbido a tocchetti e fatelo incorporare al resto dell’impasto. Lasciate lavorare la planetaria a velocità media per circa una mezz’ora.

    Una volta fatto, lasciate lievitare per un paio d’ore.

Preparazione del 2° impasto

  1. Prendiamo l’impasto che avete fatto lievitare, versiamo nel boccale della planetaria e aggiungiamo il resto degli ingredienti.

    Lasciamo lavorare ancora per una mezz’oretta.

    Lasciate riposare l’impasto per un’ora a temperatura ambiente, un’altra ora nel frigorifero

Realizziamo la sfogliatura

  1. prepara burro

    Mentre il nostro impasto lievita, prendiamo il burro da frigo, poniamo su di un piano da lavoro ben infarinato e appiattiamo con un mattarello, formando un quadrato di burro molto fine.

    Copriamolo con la pellicola e mettiamo a riposare in congelatore per un’oretta.

  2. Sfogliatura

    Passato il tempo della lievitazione dell’impasto, trasferiamo su di un piano da lavoro infarinato e stendiamo per lungo formando un rettangolo.

    Mettiamo il burro al centro e chiudiamo il primo lato in alto e dopo il secondo lato sotto, a formare un pacchetto.

  3. chiusura a libro

    Una volta messo i lati uno sopra l’altro con il burro al centro, girate l’impasto (che ha la forma come di un libro)come nella foto e tirate la sfoglia con il mattarello sempre formando un rettangolo lungo. Ripiegate di nuovo i lembi, il primo dall’ alto fino a metà, il secondo dal basso sopra al primo e girate. Ristendiamo facendo lo stesso meccanismo.

    Trasferite su di un vassoio, chiudete con la pellicola e lasciate riposare il frigorifero per un’ora.

    Questo lavoro va ripetuto altre due volte, lasciando sempre riposare la sfoglia per un ora.

Ultima lievitazione

  1. ultima lievitazione pandoro

    Una volta realizzata la sfogliatura, imburriamo bene lo stampo da pandoro, formiamo una palla con il nostro impasto e inseriamolo nello stampo.

    Lasciate riposare tutta la notte.

  2. Una volta che il pandoro ha lievitato, accendiamo il forno a 180 g e quando è ben caldo inseriamo il pandoro.

    Lasciamo cuocere per circa 40 minuti.

  3. Una volta cotto, trasferiamo il pandoro su di una gratella e lasciamo riposare nello stampo così, per almeno 6 ore.

    Mi raccomando, non provate a sfornarlo prima dallo stampo perchè cederebbe, e andrebbe tutto all’aria.

  4. PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE

    Il nostro PANDORO SFOGLIATO SEMPLICE ora è pronto per essere gustato 🙂

  5. Io ho realizzato anche la versione semplice senza sfogliatura.

    PANDORO SEMPLICE

    PANDORO AL TIRAMISU

    PANDORO FARCITO TIRAMISU E CIOCCOLATO

CONSERVAZIONE

Il pandoro, chiuso bene in un sacchetto di plastica, dura fin a tre giorni.

Seguitemi sui social per essere sempre aggiornati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da emimettoaifornelli

Mi chiamo Noemi Del Papa, sono sposata da 5 anni ed ho due figli. La passione per la cucina mi ha spinta ad aprire un blog, per condividere con tutti le ricette che sono della mia infanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.