Pasta con sugo di calamari

Pasta con sugo di calamari: la ricetta della pasta con calamari, saporita e buonissima. Oggi ho condito la pasta con sugo di calamari, pomodorini e passata di pomodoro. Denso, cremoso e davvero profumatissimo! Una ricetta veloce che si prepara in poco tempo, mentre cuoce la pasta. Per rendere ancora più speciale questo sugo di pesce ho utilizzato i pomodorini colorati: il pomodorino ciliegino rosso e nero e i datterini gialli e arancioni, che sono meno acidi e ancora più dolci. Ho utilizzato dei calamari di media grandezza, ridotti ad anelli, sicuramente più teneri e morbidi degli anelli di totano. Con questa ricetta potete utilizzare anche un sugo di calamaretti.

Per la pasta con calamari ho scelto i mezzi paccheri che riescono a raccogliere molto bene il sugo di calamari. Potete scegliere anche altri formati come paccheri, calamarata, spaghetti, tagliatelle o quello che più preferite!

La pasta con sugo di calamari è indicata in estate, per un primo piatto veloce, ma anche nelle occasioni importanti, per un primo piatto con sugo di pesce raffinato ed elegante, da includere tra i primi piatti di Natale e di Pasqua!

Ecco la ricetta della Pasta con sugo di calamari.

Pasta con sugo di calamari

Pasta con sugo di calamari
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Calamari (già puliti) 500 g
  • Pasta 360 g
  • Pomodorini 200 g
  • Passata di pomodoro 200 ml
  • Aglio 2 spicchi
  • Mezza Cipolla
  • Vino bianco 100 ml
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavate i calamari sotto l’acqua corrente, rimuovete le interiora e la penna di cartilagine. Togliete il becco situato tra i tentacoli, la pelle e sciacquate bene sotto l’acqua. Leggi il tutorial passo passo su come si puliscono i calamari. Potete comprare in pescheria anche i calamari già puliti o utilizzare quelli surgelati.

  2. Tagliate il mantello dei calamari ad anelli di ca. 1 cm e riducete a pezzi i tentacoli.

  3. Mettete a rosolare la cipolla tritata con un filo di olio extravergine di oliva e gli spicchi di aglio.

  4. Quando sarà dorata, aggiungete gli anelli di calamaro e i tentacoli e sfumate con il vino bianco. Abbassate la fiamma e aggiungete i pomodorini tagliati in 4 parti e il pomodoro. Salate e proseguite la cottura del sugo con calamari per ca. 15 minuti, giusto il tempo di lessare la pasta. A fine cottura, aggiustate di sale e togliete gli spicchi di aglio.

    Sugo calamari e pomodorini colorati pomodorini gialli, arancioni e neri
  5. Portate a bollore l’acqua per la pasta e lessate i mezzi paccheri (o il formato che preferite). Una volta pronti, scolateli e versateli nella padella del condimento.

  6. Aggiungete ancora un filo di olio a crudo e ca. 2 cucchiai di prezzemolo appena tritato, che darà ancora più profumo alla pasta con sugo di calamari.

  7. Amalgamate il tutto e servite nei vari piatti. La vostra pasta con calamari è pronta! Sentirete tutto il sapore del mare! Fatemi sapere nei commenti se la provate!

    Pasta con sugo di calamari

Leyla consiglia…

Per una nota leggermente piccante, potete aggiungere al sugo con calamari anche del peperoncino.

Come variante, posso suggerirvi la Pasta con sugo di calamari e gamberetti in cui potete affiancare agli anelli di calamaro, anche i gamberetti, in un mix davvero delizioso (300 g di calamari e 200 g di gamberetti, già puliti).

Da provare anche i Calamari ripieni gratinati al forno, la Pasta con sugo di orata e i Paccheri al salmone cremosissimi.

Da non perdere lo speciale Primi piatti di Natale facili e lo speciale Primi piatti di Pasqua semplici e sfiziosi.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Come si puliscono i calamari, cottura, usi e curiosità Successivo Rustici con pasta sfoglia e prosciutto per buffet veloce o aperitivo, anche da congelare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.