Dado vegetale

Dado vegetale, una cosa che non può mancare in tutti i freezer, utilissimo per insaporire qualunque piatto.
Preparare il dado vegetale in casa e molto semplice e si può variare con la scelta delle verdure in base alla stagione.
Oggi scoprirete che al contrario di quanto si possa pensare per preparare il dado vegetale ci vorranno solo pochi minuti, la cottura invece sarà un po’ lunga, ma non impegnativa, poco olio, verdure, sale e fiamma dolce e non dovrete preoccuparvi di nulla.

Dado vegetale
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    2 ore
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Zucchine 200 g
  • zucca 200 g
  • carote 200 g
  • Sedano 200 g
  • cipolla 200 g
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva 50 ml
  • Sale grosso 200 g

Preparazione

  1. Sbucciate le cipolle e pelate le carote con un pela patate, tenetele da parte, pulite anche la zucca e le restanti verdure, poi lavate il tutto.
    Tagliate tutte le verdure a pezzi grossolani e versatele tutte insieme in una pentola capiente dal fondo spesso.
    Versate l’olio e il sale insieme alle verdure, mescolate il tutto e mettete il coperchio, a questo punto accendete la fiamma avendo cura di tenerla bassa.
    Dopo un’ora di cottura circa, togliete il coperchio, se ci sarà ancora molta acqua continuate la cottura per un’altra ora circa senza coperchio, i tempi possono variare, spegnete la fiamma quando l’acqua si sarà completamente asciugata.
    Fate intiepidire, poi prendete un mixer a immersione e frullate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso.
    Una volta che il vostro dado sarà freddo trasferitelo in piccoli barattoli da conservare in freezer, una volta in freezer il dado resterà comunque cremoso, quindi potrete versarlo nei vistri piatti semplicemente con un cucchiaino.

    Mi trovate anche su Facebook

Note

Potete utilizzare il vostro dado vegetale per insaporire risotti, zuppe, vellutate, ma anche piatti di carne, perfetto al posto del sale.

Precedente Pancake alla banana Successivo Tagliatelle all'anatra

14 commenti su “Dado vegetale

    • Michela il said:

      Ciao Marina! Puoi tenerlo a lungo, come tutte le cose ovviamente se troppo tempo in freezer un po’ perdono sicuramente, ma 5/6 mesi sicuramente!

  1. stefania il said:

    ma per portarlo ad ebollizione ci vuole acqua?? Si fa raffreddare prima di metterlo in freezer?? tagliare i dadi quando è congelato penso sia un po’ arduo, tempo di conservazione?? per favore completare la spiegazione grazie

    • Michela il said:

      Ciao Stefania, mi space se non son stata precisa, provo a vedere se manca qualche passaggio per chiarire meglio.
      Non serve acqua, è sufficiente quella delle verdure.
      Come tutte le cose prima di passare da un prodotto caldo a frigorifero o freezer è sempre meglio lasciarlo raffreddare.
      Non è arduo il passaggio di tagliarli da congelati perchè non si congelano completamente, i dadi resteranno semi morbidi, volendo si potrebbe fare un contenitore unico e prendere con il cucchiaio al bisogno.

  2. Nicole il said:

    Ciao Michela, ho provato a fare il dado vegetale con la tua ricetta ed è venuto benissimo, l’ho messo nel freezer nel contenitore di ghiaccio, però non si è indurito, è normale? Grazie 🙂

    • Michela il said:

      Ciao Nicole, si è normale, io stessa credevo si indurisse inizialmente, ma poi ho capito che la quantità del sale fa in modo che resti morbido, grazie a te, mi fa piacere ti sia piaciuto!

  3. MICHELA il said:

    ciao! interessantissimo!
    volendolo fare col bimby sai darmi indicazioni per i tempi e le velocità? grazie mille

  4. Paolo il said:

    Si può anche versare direttamente nelle vaschette che si usano per fare i ghiacchioli, così non dobbiamo neanche fare i pezzetti 😉

  5. ornella il said:

    Ciao nella ricetta del dado vegetale c’è scritto di mettere le verdure in una pentola capiente con l’olio e il sale e portare a ebollizione….ma ci va anche acqua?

    • Michela il said:

      Ciao Ornella, no, senza acqua,le verdure poi perdono la loro acqua di vegetazione ed è sufficiente quella.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.