Orata all’acqua pazza in padella

L’orata all’acqua pazza in padella è un secondo piatto di pesce davvero molto gustoso, ricco di sapore grazie al sughetto con i pomodorini in cui fare la scarpetta con il pane è praticamente d’obbligo!

Le orate sono un pesce dal prezzo piuttosto accessibile rispetto ad altri pesci più pregiati, perché facilmente reperibili: sui banconi delle pescherie, infatti, si possono trovare sia orate di mare che orate d’allevamento (le quali sono meno costose).

Nonostante questo, si tratta di un pesce dalle carni molto gustose e dalle proprietà benefiche. Le orate, infatti, sono pesci altamente digeribili, ricchi di Omega 3 utile contro le malattie cardiovascolari, ma anche di vitamina B6 che rafforza le difese immunitarie. Si possono preparare in tanti modi: in padella, al forno con le patate, alla griglia o al cartoccio. Vediamo insieme come preparare l’orata all’acqua pazza in padella!

Altre ricette di pesce:

Orata all'acqua pazza in padella
Orata all’acqua pazza in padella
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Passaggi

Lavate le orate e tagliate via le pinne dorsali [1], ventrali e laterali [2]. Fate scorrere sul pesce la lama di un paio di forbici da cucina per eliminare le squame [3].

Eliminate le interiora dall’orata e inserite nella pancia un ciuffo di prezzemolo e uno spicchio d’aglio [4].

In una padella larga, versate dell’olio extravergine di oliva, aggiungete uno spicchio di aglio e sistemate le orate [5].

Lavate i pomodorini, tagliateli a pezzi [6] e aggiungeteli alla padella. Versate mezzo bicchiere d’acqua e mezzo bicchiere di vino bianco, aggiungete del prezzemolo tritato [7] e cuocete con il coperchio per 30 minuti a fiamma media. Di tanto in tanto, con un cucchiaio versate il liquido di cottura sulle orate [8].

Togliete il coperchio e fate evaporare l’eventuale acqua in eccesso, poi guarnite con altro prezzemolo tritato e servite la vostra gustosissima orata all’acqua pazza in padella!

Orata all'acqua pazza in padella
Orata all’acqua pazza in padella

Consigli

Le orate all’acqua pazza in padella vanno consumate subito o conservate in frigorifero per un giorno al massimo.

Se lo preferite, potete cuocere le orate in forno a 220° per circa mezz’ora.

Potete aggiungere dei capperi dissalati per dare ancora più risalto al piatto.

Se vi avanza il sughetto delle orate, potete riutilizzarlo il giorno dopo come condimento per un piatto di spaghetti. Versatelo in un contenitore ermetico e riponetelo in frigo. Si solidificherà, ma vi basterà scaldarlo in una padella e tornerà come prima!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!