Crea sito

Torta al formaggio tedesca

La torta al formaggio tedesca o Kasekuchen è un dolce tipico tedesco, una sorta di cheesecake con una base simile alla frolla e una farcitura di formaggio quark e budino alla vaniglia, non so dirvi se la ricetta di questa torta al formaggio sia proprio quella originale né se quella tedesca sia fatta effettivamente così, io non l’ho mai neppure assaggiata e il mio è stato un vero e proprio esperimento alla cieca. Ho preparato la torta al formaggio tedesca su vostra richiesta: un’affezionata lettrice del blog mi ha raccontato dei tempi passati in Germania a lavorare e di questa torta (la Kasekuchen o il Kasekuchen qualcuno la chiama al maschile) che oggi dopo tanti anni le sarebbe piaciuto riassaggiare e allora quando i “ricordi” chiamano… Ho fatto qualche ricerca e di versioni ne ho trovate parecchie, tutte più o meno simili così ne ho scelta una e l’ho provata per lei. Mi detto che la ricordava meno acidula e un po’ più bassa ma molto simile in consistenza e sapore… mi posso accontentare… La torta al formaggio tedesca ha un gusto decisamente asprino (è colpa del formaggio Quark e forse anche un po’ mia perché al supermercato ho trovato solo quello magro che molto probabilmente è più acido rispetto a quello classico), non è troppo dolce e se amate le cheesecake vi piacerà sicuramente. E se volete personalizzarla un po’ aggiungete dopo la cottura della confettura di frutti di bosco o dei mirtilli freschi come si fa con le classiche cheesecake.

torta al formaggio tedesca
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca

Ingredienti

Per la crema

  • 1 kgFormaggio quark
  • 250 gZucchero
  • 1 bustinaPreparato in polvere per budino alla vaniglia
  • 1Limone (Succo)
  • 3Uova

Per la pasta frolla

  • 150 gFarina
  • 80 gBurro
  • 50 gZucchero
  • 1Uovo
  • 1Scorza di limone

Preparazione

  1. torta al formaggio tedesca

    Preparare la pasta frolla: all’interno del bicchiere del mixer inserire il burro e la farina frullando tutto in modo da ottenere delle briciole poi unire lo zucchero, l’uovo e la scorza del limone. Frullare fino a che non si forma una palla. Avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per un’ora. Se preferite procedere a mano: disporre la farina a fontana e versarvi al centro lo zucchero. Unire l’uovo, la scorza del limone e il burro a pezzettini. Impastare con la punta delle dita per non scaldare l’impasto lavorando velocemente fino ad ottenere un bel panetto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e porlo in frigorifero per un’ora.

    Nella ciotola della planetaria o utilizzando uno sbattitore lavorare il formaggio quark con lo zucchero. Poi aggiungere il preparato in polvere per budino alla vaniglia, i tre tuorli e il succo di limone (non dimenticate di eliminare i semi prima di spremerlo oppure semplicemente vi basterà utilizzare un colino per filtrarlo prima di aggiungerlo all’impasto). Montare a neve ben ferma gli albumi e unirli al resto della crema con movimenti dal basso verso l’alto in modo da non smontarli.

    Imburrare uno stampo a cerniera (il mio misura 26 centimetri) e rivestirlo con la carta forno seguendo le indicazioni che trovate QUI in modo da ottenere un risultato estetico finale migliore.

    Stendere la pasta frolla sulla base creando anche un leggero bordino sulle pareti dello stampo: dovrà essere alto poco più di un dito perché anche se in cottura la torta gonfia tanto, una volta tolta dal forno sgonfia perciò con un bordo troppo alto o a pari di crema quando la torta sgonfierà il rischio e di ritrovarsi un bordo più alto della crema.

    Versare la crema sulla base di pasta frolla e cuocere in forno preriscaldato a 100 °C per un’ora poi aumentare la temperatura a 150 °C e e cuocere ancora per un’ora. Quando la torta sarà cotta lasciarla raffreddare all’interno del forno con lo sportello aperto. Poi toglierla dallo stampo e riporla in frigorifero. Preparatela il giorno prima perché sarà molto più buona!

Note

Per la crema potete mescolare due tipi di quark (quello classico e quello magro).

Qualcuno sostituisce il quark con la ricotta o con il formaggio spalmabile ma ve lo sconsiglio perché questi due formaggi non hanno alcuna somiglianza con il quark di conseguenza non otterrete la Kasekuchen. Se proprio dovete sostituite cambiate ricetta: meglio fare una classica cheesecake.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.