Ciambella al quark

La ciambella al quark è una torta soffice da colazione, perfetta per essere inzuppata nel latte. Ha un gusto semplice e delicato, una consistenza compatta ma morbida e un profumino delizioso. Lo so lo dico sempre… ma ogni volta che dal forno esce una torta il profumo che inonda la cucina è avvolgente… che ci posso fare… per me una casa accogliente deve “sapere di torta” e oggi il profumo della mia casa viene dalla ciambella al quark e dal suo mix di limone e vaniglia.

ciambella al quark
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8/10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Uova
  • 230 gZucchero
  • 300 gFarina
  • 120 mlOlio di riso (o altro olio di semi a scelta)
  • 100 gQuark
  • 35 mlLatte
  • 2 cucchiainiEstratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)
  • 1Limone (scorza grattugiata)
  • 1 bustinaLievito per dolci

Preparazione

  1. Nella ciotola della planetaria o utilizzando lo sbattitore elettrico lavorare le uova con lo zucchero fino a che non saranno belle chiare e spumose. Aggiungere la farina setacciata con il lievito, poi il formaggio quark, l’olio di riso e il latte. Unire anche la vaniglia e la buccia del limone. Amalgamare bene il composto e poi trasferirlo all’interno di uno stampo a ciambella imburrato e infarinato (il mio misura 25,5 centimetri). Cuocere la ciambella in forno preriscaldato a 180 °C per 40 minuti ma fate sempre la prova stecchino prima di tirarla fuori. Lasciarla raffreddare su una gratella prima di servirla.

Curiosità

Il formaggio quark è un formaggio fresco a pasta molle, ricco di proteine che somiglia alla ricotta ma ha un sapore simile allo yogurt greco. Con quale latte è prodotto? Le informazioni che ho trovato dicono che è a base di latte ovino e caprino ma lo si trova anche preparato con latte vaccino. E’ molto conosciuto e diffuso in Germania e in Austria ma molto meno conosciuto e utilizzato in Italia. E’ comunque possibile acquistarlo nei supermercati più forniti.

Note

Se l’idea vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK: lasciando il vostro “mi piace” e attivando le notifiche potrete restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette. Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola.

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Potete leggerlo QUI. Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.