Congelare la pizza cotta

Congelare la pizza cotta è un espediente molto utile in molte occasioni. Spesso ci ritroviamo infatti con avanzi di pizza che non riusciamo a mangiare subito. Magari abbiamo esagerato con le dosi della pizza fatta in casa, oppure ne è avanzata in pizzeria e l’abbiamo portata a casa. In qualsiasi caso è possibile congelare la pizza cotta, e il discorso vale anche per calzoni e altri tipi di preparazioni che prevedano la pasta della pizza farcita, come ad esempio pizze chiuse ecc.

Vediamo insieme come congelare la pizza cotta.

congelare la pizza cotta

Preparazione

  1. Congelare la pizza cotta è davvero semplice e non servono accorgimenti particolari.

    L’unica accortezza che dovete avere è quella di stare attenti agli ingredienti con cui è stata farcita. Se l’avete fatta a casa, sarete più sicuri che ciò che avete usato sia fresco. Ma se avete usato verdure o funghi congelati non potrete congelarla.

    Come sapete una delle regole della congelazione è quella di non congelare nuovamente qualcosa che è stato già congelato e scongelato, perchè in questo caso vi è un forte rischio di contaminazione che potrebbe comportare rischi alla salute.

    Per cui se siete sicuri di aver usato prodotti freschi potete proseguire tranquillamente alla congelazione della pizza cotta.

    Se la pizza che avete intenzione di congelare proviene dalla pizzeria, chiedete prima di andare se nella vostra pizza erano presenti alimenti surgelati.

  2. Passate adesso alla congelazione della pizza cotta.

    Prima di inserirla nei contenitori adatti alla congelazione, dovete far freddare completamente la pizza, potete congelarla anche il giorno dopo la preparazione, mentendola in frigorifero.

    Per quanto riguarda i contenitori, potete inserire la pizza cotta, nelle classiche buste della congelazione e volendo potete già porzionarla in fette in modo che sia più pratico scongelarla, prelevando dal freezer solo quantità di pizza desiderata.

    Oppure potete usare dei contenitori ermetici adatti alla congelazione.

  3. Scrivete sempre la data di congelazione, sopratutto se avete altra pizza congelata in freezer, in modo da non confondervi quando dovrete scongelarla.

    La pizza congelata cotta si conserva per circa 2 mesi, ma molto dipende dalla farcitura, quindi non andate oltre le 4-6 settimane se la pizza è molto farcita.

    Quando dovete consumarla, potete estrarla dal freezer e metterla direttamente in forno dapprima ad una temperatura di 180-200° in modo che si scongeli e poi alzate la temperatura al massimo per ottenere una pizza croccante.

    Mi trovate anche su Facebook.

Precedente Torta arancia e cioccolato Successivo Risotto con bieta, salsiccia e melagrana

Lascia un commento