Chiacchiere ricetta originale

Le chiacchiere hanno la loro ricetta originale. Quella per intenderci delle pasticcerie e dei panifici, ma molto spesso non siamo capaci di replicarla a casa. Innanzitutto perchè non abbiamo la ricetta giusta delle chiacchiere, non abbiamo la ricetta originale.

Chiacchiere ricetta originaleIo stessa ho provato mille ricette per fare le chiacchiere ma non era mai quella giusta, non era mai la ricetta originale delle chiacchiere. A volte le mie chiacchiere venivano gommose, altre volte l’impasto non era maneggiabile, non ottenevo mai la consistenza giusta. Per carità anche se non erano le chiacchiere della ricetta originale, il sapore era comunque buono, ma non quello che volevo io… fragranti, croccanti, bollose e profumate.

Fino a quando mi sono  imbattuta in questa ricetta di un vecchio libro, e ho pensato ecco forse adesso ci siamo. Niente lievito, ne latte come avevo letto in altre ricette che si spacciavano per originali. Ma solo farina, zucchero, uova, burro e vino bianco.

Vi posso assicurare che le chiacchiere ricetta originale è questa!

INGREDIENTI

  • 400  gr di farina 00;
  • 60 gr. di zucchero;
  • 50 gr. di burro;
  • Un pizzico di sale;
  • 2 uova:
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 20 ml di marsala:

PROCEDIMENTO

Per realizzare le chiacchiere ricetta originale dovrete preparare l’impasto con un pochino di anticipo.

Disponete la farina sul piano di lavoro, aggiungendo lo zucchero e il sale, mescolate e formate la fontana.

Disponete al centro le uova, il burro ammorbidito, il marsala e il vino, che dovrete incorporare man mano che procedete con l’impasto. Impastate fino ad ottenere un composto compatto e malleabile, della consistenza di una pasta frolla. Fate attenzione con il vino bianco se ne aggiungete troppo il composto rimarrà liquido. Quindi unitelo poco alla volta; se avete difficoltà perchè l’impasto vi sembra duro, potete aggiungerne ancora. Le dosi variano infatti in base alla qualità della farina, che può assorbire più o meno liquido. Se volete potete omettere il marsala e unire solo vino bianco, oppure usare al suo posto grappa.

Dopo aver ottenuto l’impasto delle chiacchiere ricetta originale, dovrete farlo riposare in frigorifero, almeno mezz’ora ma anche di più. Io, ad esempio, ho fatto l’impasto la mattina e poi di pomeriggio ho confezionato le mie chiacchiere dalla ricetta originale, quando il piccoletto di casa dormiva beato!!!

Passate dunque alla stesura della pasta, passaggio fondamentale per la buona riuscita della ricetta originale. La sfoglia deve essere sottile, che dico sottile, sottilissima. Se avete una macchina per stirare la pasta, potete usarla. Io mi sono arrangiata con il mattarello. Ma l’impasto è davvero molto maneggevole, non si rompe e non avrete nessun problema a stenderlo anche se siete alle prime armi.

Chiacchiere ricetta originale

Dopo averlo steso, fate un altra cosa…accendete il fornello e mettete su una bella pentola con un litro di olio di semi e fate scaldare per bene… su un video di youtube ho capito che la temperatura ideale per friggere le chiacchiere della ricetta originale è 170° ma io non avendo termometro mi sono mossa ad occhio.

Quindi mentre l’olio scalda, voi potete realizzare la forma delle vostre chiacchiere, facendo dei rompi con un taglietto interno in cui poi potrete inserire le punte del rombi. In questo modo le chiacchiere assumeranno delle forme particolari e risulteranno ancora più croccanti e alveolate.

Infine non vi resta che friggere le chiacchiere per qualche minuto e poi adagiarle su della carta assorbente.

Infine spolverizzate con dello zucchero a velo e assaggiate le chiacchiere ricetta originale.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sulla mia pagina Facebook “Cucina Serafina“.

 

Precedente Come congelare la mozzarella Successivo Sfinci