Arrosto di vitello farcito con frittata e verdure

Arrosto di vitello farcito con frittata e verdure

Un secondo piatto importante, ricco e gustoso ma semplice da preparare.

Un ripieno morbido per un arrosto davvero saporito che lascerà i vostri ospiti davvero stupiti.

Il ripieno dell’arrosto di vitello è a base di prosciutto, formaggio, frittata e bieta, sostituibile con altre verdure come ad esempio spinaci.

Prepariamolo insieme.

Arrosto di vitello farcito con frittata e verdure
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    2 ore
  • Porzioni:
    8-10 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 kg Scamone di vitello
  • 2-3 mazzetti Biete
  • 150 g Prosciutto cotto
  • 3 Uova
  • 50 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • q.b. Sale
  • 150 g Formaggio a pasta filata affettato
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 l Brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 2 cucchiai Latte
  • Timo
  • Rosmarino

Preparazione

  1. Lavate la bieta, ed eliminate le foglie rovinate e i gambi più duri.

    Sbollentatela per 15 minuti, poi scolatela e fatela freddare.

    Preparate la frittata.

    Sbattete in una ciotolina le uova, insieme al latte, il parmigiano e il sale.

    Friggete la frittata in una padella piuttosto grande in modo da ottenere una frittata sottile.

    Disponete la fetta di carne sul piano da lavoro, aggiungete una spolverata di pepe e sale.

  2. Distribuite sulla carne il prosciutto cotto, il formaggio a fette, la frittata che potrete tagliare e sistemare bene sulla carne. Strizzate la bieta e posizionatela sulla frittata.

    Arrotolate bene la carne su se stessa, cercando di chiuderla bene.

    Quindi fermate il tutto con dello spago da cucina, fermando l’arrosto di vitello farcito, prima in orizzontale e poi in verticale.

    Se non avere idea di come fare, non ce l’avevo nemmeno io, vi consiglio di sbirciare qualche video su youtube.

    Infilate tra gli spazi dello spago qualche rametto di timo o rosmarino.

    Dopo aver fermato bene l’arrosto, potete passare alla cottura.

  3. Versate in un tegame un filo di olio extra vergine d’oliva, aggiungete l’arrosto e fatelo soffriggere, per sigillarlo, rigirandolo spesso.

    Sfumate con del vino bianco.

    Aggiungete il brodo vegetale, salate ulteriormente e fate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore.

    La cottura dipende molto dalla grandezza dell’arrosto.

    A cottura ultimata prelevate l’arrosto, eliminate lo spago e tagliatelo a fette, quindi irroratelo con il fondo di cottura.

    Decoratelo con timo o rosmarino.

    Servite l’arrosto di vitello farcito con frittata e verdure ben caldo.

    Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi anche sulla mia pagina Facebook dove potrai trovare tante ricette sfiziose.

Precedente Torta con barrette di cioccolato al latte Successivo Biscotti arrotolati con marmellata e mandorle

Lascia un commento