Taglierini verdi

I taglierini verdi sono un tipo di pasta fresca a base di spinaci.

Sono perfetti conditi con un sugo di carne o salsiccia, o con un semplice sugo di pomodoro (CLICCA QUI per la mia ricetta del sugo di pomodoro).

I taglierini verdi si prestano bene sia a cene di famiglia che tra amici, quindi, mani in pasta e preparate con me questo super formato di pasta!

taglierini verdi
  • Preparazione: 35 Minuti
  • Cottura: 7 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 250 g Farina
  • 125 g Spinaci
  • 1 Uova

Preparazione

  1. Per preparare i taglierini verdi dovete per prima cosa lessare gli spinaci e, una volta cotti, strizzarli per bene, in modo da far rilasciare la più acqua possibile.

  2. Passate gli spinaci nel frullatore o frullateli col minipimer in modo da ottenere una purea liscia ed omogenea.

  3. Disponete ora la farina su una spianatoia formando la classica montagnetta con il buco al centro, nel quale andrete a mettere gli spinaci frullati e l’uovo.

  4. Per primi mescolate l’uovo e gli spinaci e mano a mano che è necessaria, aggiungete la farina continuando ad impastare.

  5. Impastate fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea, che andrete a far riposare per almeno 30 minuti sotto ad un canovaccio.

  6. Dopo il tempo di riposo, prendete l’impasto e dividetelo in 4 parti.

    Aiutandovi con una sfogliatrice, stendete i 4 pezzi di pasta, dovrete arrivare ad uno spessore di circa 3 millimetri.

  7. Quando le sfoglie saranno sottili il giusto, potete aiutarvi con una macchina per la pasta con lo stampo dei taglierini oppure tagliarli con il coltello, a voi la scelta. Il risultato sarà comunque eccezionale!

  8. taglierini verdi

    Mettete i taglierini verdi appena tagliati ben larghi, spolverandoli se necessario con un po’ di farina di riso, e non appena l’acqua bolle, buttateli in pentola!

    Buon appetito, Nenè.

  9. CONSERVAZIONE:

    Potete conservare i vostri taglierini verdi per un giorno, su un cabaret coperti da un canovaccio. Volendo potete anche surgelarli, disponendoli su un cabaret e poi spostati negli appositi sacchetti gelo.

Note

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK Cucina con Nenè, per rimanere sempre aggiornata/o sulle le mie ultimissime ricette. Ti aspetto con un LIKE! 🙂

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.