Crea sito

Raviolo con tuorlo fondente

Raviolo con tuorlo fondente un raviolone grande, molto scenografico e anche molto sostanzioso. Si prepara con una semplice sfoglia che viene farcita con ricotta e spinaci (ma il ripieno può variare in base a gusti e stagionalità) e con un tuorlo al centro. Questo fa si che una volta cotto, quando viene tagliato, il tuorlo si apra e coli sulla base di tutto il raviolo.
Certo bisogna usare uova fresche e biologiche, ma il risultato vi assicuro che è davvero spettacolare. Il raviolo con tuorlo fondente è molto sostanzioso, sia grazie alle sue dimensioni, sia grazie al ripieno.
Se per Pasqua, o per altre feste o pranzi speciali volete presentarlo, vi assicuro che farete una bellissima figura e tutti ne rimarranno entusiasti! Provate con me?

Raviolo con tuorlo fondente
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 200 gfarina 00
  • 2uova

Per il ripieno

  • 200 gricotta
  • 100 gspinaci
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 6tuorli
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.noce moscata

Preparazione

  1. Lessate gli spinaci in acqua bollente, oppure in padella, come preferite, una volta cotti, scolateli e strizzateli più che potete in modo da far rilasciare la loro acqua.

    Sminuzzate gli spinaci al coltello e raccoglieteli in una ciotola.

    Unite la ricotta, la noce moscata, ed il sale.

    Mescolate il tutto per amalgamare gli ingredienti e tenete da parte.

  2. Impastate la sfoglia a mano oppure con impastatrice (o planetaria).

    Versate la farina sulla spianatoia a fontana e create un buco al centro, dentro al quale verserete le due uova.

    Cominciate a sbattere con una forchetta e, mano a mano che l’impasto si fa più denso, cominciate ad impastare a mano.

    Impastate molto energicamente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

  3. Se avete tempo, potete lasciare riposare l’impasto per una mezz’oretta a temperatura ambiente, altrimenti procedete subito (come faccio sempre io).

    Stendete la sfoglia con un mattarello o con la nonna papera, fino ad ottenere uno spessore sottile ma consistente. Considerate che il raviolone è grosso e deve reggere molto peso del suo ripieno, quindi solitamente io lo faccio al penultimo scatto della nonna papera.

    Posizionate la sfoglia sottile sul piano da lavoro, versate il ripieno di ricotta e spinaci all’interno di una sac a poche con bocchetta grossa e liscia, e create delle “O” delle sorte di nidi che accoglieranno il tuorlo al centro.

    Al centro di ogni nido posizionate il tuorlo.

  4. Coprite ora con la sfoglia, quindi sigillate i bordi facendo un po’ di pressione intorno al ripieno, e tagliate con la rotella, o con un coppapasta o una ciotola, come preferite.

    Procedete allo stesso modo con il restante impasto e ripieno.

    Raccogliete tutti i ravioli con tuorlo sopra un vassoio, e conservateli in un luogo fresco ed asciutto fino al momento della cottura.

  5. Tuffate i ravioli in acqua bollente salata, cuocete per 5 minuti, quindi scolate, servite sul piatto con un filo d’olio.

    Gustate caldo.

    CONSERVAZIONE:

    Conservate i Ravioli con tuorlo fondente in un luogo fresco ed asciutto per massimo un giorno.

    Sconsiglio di congelare il raviolo con tuorlo fondente.

    CONSIGLI:

    Potete sostituire il ripieno di ricotta e spinaci con un ripieno a base di ricotta ed asparagi.

    Volendo potete servire il raviolo con tuorlo fondente sopra una generosa cucchiaiata di salsa di noci genovese.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.