Burger di salmone

Burger di salmone gustosi e semplici da preparare, un secondo piatto perfetto per tutta la famiglia, preparato con tanto pesce fresco e con un ingrediente un po’ insolito ma che rende la preparazione sana e sostanziosa: la crusca d’avena.
Preparare i burger di salmone è davvero un gioco da ragazzi, vi basterà pulire il salmone, ridurlo in piccoli pezzi e poi mescolarlo insieme ad altri ingredienti e successivamente formare i classici hamburger. Vanno cotti poi in padella con un filino d’olio e consumati al piatto accompagnati da insalata, o all’interno di un panino accompagnati con maionese o ketchup, magari fatti in casa! Voi come li mangereste?

Burger di salmone
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gsalmone
  • 1uovo
  • 50 gcrusca d’avena
  • 1lime
  • q.b.sale
  • q.b.timo
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pulite il salmone privandolo della pelle e delle lische. Tagliatelo dapprima a striscioline e poi a dadini molto fini.

    Raccogliete il salmone all’interno di una ciotola ed insaporitelo con il succo del lime e con un pizzico di sale.

    Iniziate ad unire la crusca, e mescolate. LA peculiarità della crusca d’avena è che assorbe i liquidi, quindi mano a mano che la aggiungerete, si legherà al salmone, gonfiandosi.

  2. Unite anche l’uovo intero e mescolate.

    Per ultimo, unite il timo per profumare i vostri burger, potete usare anche il timo limonato se lo avete!

    Prendete ora dei foglietti di carta forno che avrete precedentemente tagliato a forma quadrata. Posizionate il coppapasta su uno di essi e iniziate a formare il vostro burger di salmone versando all’interno il composto, e schiacciandolo con il dorso del cucchiaio per compattarlo.

  3. Procedete allo stesso modo per terminare gli ingredienti.

    Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio, e volendo con uno spicchio d’aglio.

    Cuocete i vostri burger di salmone 4 minuti per lato, serviteli su un piatto accompagnati da insalata e gustate!

  4. CONSERVAZIONE:

    Conservate i burger cotti per un massimo di 2 giorni in frigo. Potete conservarli crudi per due giorni in frigo, oppure congelarli, sia crudi che cotti, per averli sempre a portata di mano.

    CONSIGLIO:

    Potete sostituire la crusca d’avena con il pangrattato, ma ve ne servirà di più.

    Potete sostituire il timo con timo limonato, menta o rosmarino, in base ai vostri gusti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.