Kranz…one salato

kran..oneKranz..one salato

L’idea mi è venuta guardando il blog di francesca (creando si impara, appunto) che, prima che mi chiedesse di diventare sua socia, seguivo sempre per le sue bellissime ricette. Francesca ha fatto i kranz sia dolci che salati (li trovate qui nel blog!), e allora mi son detta” perché non farne uno..grande?” Ecco che nasce il Kranz…one salato. Buonissimo!!!

Mettiamoci a lavoro con
150gr di farina 0
200gr di manitoba
100gr di lievito liquido rinfrescato
70gr di burro fuso
80 gr di latte tiepido
2uova
1cucchiaio di miele
1 cucchiaino di sale
250gr di pastasfoglia 
1 pacchetto di sottilette((o altro formaggio da fondere)
1hg di prosciutto cotto
200gr di formaggio spalmabile ammorbidito con un po’di latte
qualche pomodorino secco sott’olio
un goccio di latte per spennellare

Riuniamo le farine nell’impastatrice, aggiungiamo il lievito, il miele, il latte e il burro e cominciamo ad amalgamare gli ingredienti, uniamo le uova, uno per volta,e il sale. Lavoriamo fino a che non otteniamo un bell’impasto, che metteremo a lievitare per circa 6ore. Riprendiamo il nostro impasto, spolveriamo l’asse e stendiamolo con il mattarello in un rettangolo di circa 30×36 circa. Tagliamo in tre strisce(ogni striscia lunga 30cm e larga 12cm), cosi’ come la nostra pastasfoglia gia’ stesa. Iniziamo con la farcitura: prendiamo la prima striscia di panbrioche e spalmiamo con il formaggio , sovrapponiamo la striscia di pastasfoglia, e cominciamo a farcire con un altro velo di formaggio, le sottilette tagliate a meta’, il prosciutto tagliato a listarelle e qualche pomodorino secco. Sovrapponiamo un’ altra striscia di panbrioche e continuamo cosi’ ,a formare la nostra mattonella finendo con la striscia di pastasfoglia, che lasceremo ovviamente senza farcitura. Attorcigliamo la nostra mattonella per tre volte avendo cosi’ la tipica forma del kranz. Mettiamo a lievitare in uno stampo da plumcake grande 30×12 rivestito di cartaforno bagnata e strizzata per altre 6 ore circa (o fino al raddoppio) Cuociamo a 170′ per circa mezz’ora dopo aver spennellato la superficie on un goccio di latte.

venite a trovarci nella pagina creando si impara !

Precedente Corona della regina vegana Successivo Focaccia sfogliata al prosciutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.