carpaccio di porcini e ovuli

carpaccio di porcini e ovuli
carpaccio di porcini e ovuli

carpaccio di porcini e ovuli

In questo periodo, nella mia zona, stanno uscendo tanti funghi e quando posso vado a cercarli approfittando anche per fare una sana passeggiata nei nostri boschi… I miei preferiti sono i porcini e gli ovuli, che da noi si chiamano cucchi, ma ce ne sono altri altrettanto buoni, basta fare attenzione!!! Quando sono giovani e freschi amo fare questo semplice carpaccio di porcini e ovuli

Mettiamoci a lavoro con ingredienti per 4 persone
2 funghi porcini di medie dimensione e schietti
2 ovuli meglio ancora chiusi
scaglie di parmigiano a piacere
rucola
olio d’oliva, sale, pepe, limone

Prepariamo subito il nostro carpaccio di porcini e ovuli: con un coltellino asportiamo la terra e le impurità che troviamo alla base, dopodiché, con uno strofinaccio umido, li passiamo bene in tutti punti per togliere eventuali residui di terra.
Puliamo anche i nostri cucchi: se sono chiusi, asportiamo la radice con un coltellino e togliamo leggermente la pellicina bianca da cui sono rivestiti. Passiamoli velocemente sotto l’acqua e asciughiamoli.
Prendiamo una mandolina e affettiamo finemente i funghi e mettiamoli da parte. Con un pelapatate riduciamo a scaglie il nostro parmigiano. Laviamo la rucola ( io ho usato quella in busta, ma la risciacquo sempre sotto l’acqua corrente)e facciamola asciugare bene. In un barattolino prepariamo un’ emulsione con l’olio d’oliva, il sale, il pepe e qualche goccia di limone Chiudiamo con il coperchio e sbattiamo per qualche secondo fino a che avremo una salsa ben amalgamata.
Prepariamo il nostro carpaccio di porcini e ovuli in un vassoio da portata, facciamo un letto con la rucola, uniamo i nostri funghi affettati, guarniamo con le scaglie di parmigiano e versiamo sopra la nostra salsa. Serviamo!!!
Sentirete che delizia!!
Clicca mi piace in Creando si impara!!!

Precedente dessert senza cottura alla nutella e ricotta Successivo parmigiana alle patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.