In DOLCI IN FESTA/ TORTE

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Così fan tutti.

No, nessuna ricetta originale oggi, non posso privare Mr. Excel di uno dei suoi dolci preferiti, zeppole al forno farcite di tanta crema diplomatica, proprio come piacciono a lui.

Le ho sempre comprate in una pasticceria di Torino che le fa buonissime, quest’anno ho voluto provarci io e… sembra facile.

La pasta choux è davvero insidiosa.

Si prepara facilmente ma è la cottura che frega ed il rischio di frittella spiaccicata è dietro l’angolo. Al quarto tentativo sono venute perfette.

Vi lascio ricetta e consigli.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux- dosi per 6 zeppole (ricetta di Lucake)

100 g acqua
50 g burro
75 g farina 00
2 uova a temperatura ambiente

Per la crema diplomatica (ricetta di Iginio Massari)

300 g panna fresca liquida
3 tuorli
15 g maizena
200 g latte
40 g zucchero
7 g gelatina in fogli
50 g zucchero a velo

Per decorare

q.b. zucchero a velo
6 ciliegie al maraschino (Starlino Cherries) oppure amarene sciroppate

Preparare la crema (sarebbe meglio prepararla il giorno prima)

Mettere in freezer una ciotola a raffreddare e la gelatina a mollo in acqua fredda. Versare in un pentolino il latte con i semi del bacello di vaniglia e cuocere fino a raggiungere il bollore. Nel frattempo sbattere i tuorli con l’amido e lo zucchero. Quando il latte inizierà a bollire togliere dal fuoco ed unire in 3 volte il composto di uova continuando a mescolare. Cuocere pochi minuti fin quando la crema non si sarà addensata mescolando continuamente. Versare nel recipiente gelato, unire la gelatina strizzata, mescolare bene per farla sciogliere completamente, coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare.

Preparare la pasta choux.

Versare in un pentolino l’acqua, il sale ed il burro. Portare a bollore, spegnete il fuoco ed aggiungere la farina setacciata mescolando bene. Riportare 2-3 minuti sul fuoco, in modo che il composto si asciughi bene. Lasciar raffreddare quasi completamente (dovrà essere tiepido). Trasferire il composto in planetaria (potete anche mescolare a mano con un cucchiaio di legno) e con la frusta a K mescolare ed aggiungere ad uno ad uno le uova a temperatura ambiente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo come una crema pasticciera.

Trasferire l’impasto in una sac à poche con bocchetta a stella con foro da 1 cm e creare delle ciambelle di circa 7 cm facendo 2 giri, il secondo interno per chiudere quasi completamente il foro centrale. Se si preferisce disegnare prima con un compasso i cerchi da 7 cm di circonferenza.

Cuocere 15 minuti in forno statico a 200°, dopodiché abbassare la temperatura a 180° e cuocere altri 10 minuti senza MAI aprire il forno. Le zeppole ora dovranno essere belle gonfie e dorate in superficie. Spegnere il forno, aprirlo leggermente inserendo un cucchiaio di legno nello sportello e lasciare altri 5 minuti le zeppole al suo interno. Sfornare le zeppole e lasciarle raffreddare per circa un’ora.

Farcitura.

Semi-montare la panna con 50g di zucchero a velo.

Aggiungere in 3 volte la panna alla crema pasticciera amalgamandola con le fruste.

Far riposare in frigo un’ora.

Inserire la crema nella sac à poche con la stessa bocchetta a stella. Tagliare a metà le zeppole e farcire il loro interno con un solo giro senza uscire dai bordi in modo che la crema non strabordi chiudendole. Farcire anche l’esterno, partendo dal centro della zeppola per poi fare un piccolo giro, spolverare con zucchero a velo ed aggiungere una ciliegia oppure un’amarena.

NOTE AGGIUNTIVE

Si conservano 3-4 giorni in frigorifero.