Pasta robiola e rucola, ricetta facile, ricetta primi piatti

Pasta robiola e rucola. Siamo alle solite, va bene la pasta a pranzo, ma non si potrebbe avere con un condimento diverso dai soliti? eh sì che si può, ma bisogna ingegnarsi un pochino. In frigorifero, a disposizione, ci sono robiola, rucola, pomodorini… ma mio marito non è un grande amante dei datterini e quindi quelli li ho scartati. A dire la verità quando ho optato di preparare la pasta robiola e rucola ero un po’ titubante perchè a lui nemmeno la rucola piace molto, però, visto che non si può avere “la botte piena e la moglie ubriaca”, ho deciso che si sarebbe adattato. La pasta robiola e rucola è facile e veloce da preparare, il sapore dolce della robiola si armonizza bene con il “piccantino” della rucola e, per enfatizzare il tutto, ho aggiunto un paio di cucchiaini di pecorino romano a scaglie: scelta vincente! Ah, per inciso: anche mio marito ha gradito molto.

Pasta robiola e rucola

Ingredienti per 3 persone:

270 g di pasta (meglio se lunga)
150 g di robiola
1 mazzetto piccolo di rucola
2 cucchiaini di Pecorino romano a scagliette
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione:

Mettete a bollire l’acqua, mondate la rucola, lavatela e fatela asciugare su un panno da cucina. Nel frattempo ponete la robiola in una ciotola e lavoratela un pochino con un cucchiaio di legno, aggiungendo un po’ di sale e pepe e un cucchiaino di olio extra vergine di oliva. Quando la rucola sarà asciutta, riducetela a pezzetti con un coltello oppure spezzettatela con le mani; unitela poi alla robiola mescolando con delicatezza; grattugiate il Pecorino romano con la grattugia dalla parte dei fori larghi. Cuocete la pasta al dente, prelevate un mestolo di acqua di cottura e tenetelo da parte, in una padella capiente versate due cucchiai da tavola di olio extra vergine di oliva, unite la pasta, il composto di robiola e rucola e mescolate per amalgamare il tutto aiutandovi con un goccio dell’acqua di cottura della pasta, aggiungete anche il pecorino, mescolate bene e servite calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.