Maltagliati freschi mais, speck, robiola – primi piatti

Maltagliati freschi mais, speck, robiola. Ricordate la mia ricetta base (qui) della pasta fresca con la farina di mais? Bene, di seguito trovate la ricetta che ho realizzato. I maltagliati freschi mais, speck, robiola, sono un primo piatto dal sapore rustico ed intenso, sicuramente molto nutriente, che stupirà piacevolmente i vostri commensali per la sua “diversità”. Al contrario di ciò che si può pensare alla prima impressione, i maltagliati freschi mais, speck, robiola, non sono una ricetta difficile e complicata, chiunque può cimentarsi nel prepararla con successo.

Maltagliati freschi mais, speck, robiola

Ingredienti per 3 persone:

Maltagliati freschi con farina di mais (ricetta qui)
120 g di speck tagliato a bastoncini
100 g robiola fresca
1 confezione di panna da cucina
3 cucchiai da tavola di grana grattugiato
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Preparate i maltagliati come da ricetta che trovate qui, lasciateli adagiati sulla spianatoia fino al momento di buttarli nell’acqua bollente salata.

DSCF9795

Tagliate lo speck a bastoncini e fatelo rosolare bene, in una padella capiente, con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Quando lo speck sarà quasi croccante spegnete il fuoco, aggiungetevi la robiola e la panna e mescolate per amalgamare tutti gli ingredienti. Tenete la padella da parte. Portate a bollore una pentola d’acqua salata, quando bollirà buttatevi i maltagliati e cucinateli al dente: saranno sufficienti 5 minuti a partire dalla ripresa del bollore ma io consiglio di assaggiare per verificare che il grado di cottura sia corrispondente ai vostri gusti. Mentre la pasta cuoce voi riscaldate a fuoco dolce il sugo preparato; scolate i maltagliati e buttateli nella padella con il sugo, rimestate delicatamente per amalgamare il tutto aggiungendo anche il formaggio grana grattugiato. Spolverate con un po’ di pepe macinato al momento e servite ben caldi. I vostri maltagliati mais, speck, robiola sono pronti per essere gustati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.