Ricetta Funghi fritti croccanti

RICETTA FUNGHI FRITTI CROCCANTI.
 
I funghi sono la mia passione e quando finalmente arriva la stagione li mangerei anche a colazione.
Insieme ai funghi con le patate una dei modi in cui amo di più mangiarli è, neanche a dirlo, fritti.

Un classico piatto forse un po’ rustico ma sempre di successo.

E non solo perché come dice mio figlio “fritta sarebbe buona anche una scarpa”!

Il loro gusto intenso racchiuso in quella panatura croccante li rende irresistibili e poi si preparano in un attimo.

Si può servire accompagnati da salsine come aperitivo o antipasto, come contorno abbinato a un buon piatto di carne, come piatto unico, o per arricchire il fritto misto all’italiana.

E poi non bisogna per forza utilizzare i porcini, si possono scegliere anche altre varietà di funghi come ad esempio gli champignon.

Otterrete comunque un piatto dorato, saporito e croccante che vi non deluderà.

Poi per chi volesse stare un po’ più leggero si possono anche cuocere in forno.

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 700 gFunghi
  • 150 gPangrattato
  • q.b.Farina
  • 3uovo
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Padella

Preparazione

  1. Innanzitutto bisognerà pulire i funghi.
     
    Con un coltellino a lama liscia raschiate il gambo delicatamente per rimuovere la parte terrosa.


    Poi eliminate eventuali residui di terra con un panno oppure un pennello.


    Mi raccomando cerca di evitare di sciacquarli sotto l’acqua perché tendono ad assorbirla.


    Se vuoi sapere come pulire al meglio i tuoi funghi consulta le mie istruzioni cliccando quihttps://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/come-pulire-i-funghi/


    Una volta puliti tagliali a metà per il verso della lunghezza.

  2. A questo punto potete passare ad impanare i vostri funghi.


    Mettete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta.


    Poi prendete i funghi, passateli prima nella farina, che aiuterà a far aderire meglio la panatura, ed infine passateli nell’uovo.


    A questo punto potete passarli nel pan grattato.
     

  3. Nel frattempo mettete a scaldare l’olio di arachidi, meglio se in un pentolino dai bordi alti e stretti per utilizzare meno olio e comunque avere i funghi completamente immersi.
     
    Quando l’olio avrà raggiunto una temperatura di circa 170 gradi friggete i funghi pochi per volta per circa 3 minuti, rigirandoli con una schiumarola finchè non assumeranno un bel colore dorato e uniforme.


    Una volta cotti scolateli con una schiumarola e metteteli in un piatto ricoperto di carta assorbente per assorbire l’olio in eccesso.


    Salate e servite ben caldi.

CONSERVAZIONE

Si sconsiglia sia di metterli in frigorifero che di surgelarli.
 
Al massimo potete prepararveli e surgelarli ma crudi e dopo averli impanati.

COTTURA IN FORNO


Se volete una cottura più leggera potete optare per il forno.
 
In questo caso basterà disporli in una pirofila con carta da forno senza sovrapporli.
 
Irrorare con un filo di olio extravergine di oliva ed infornarli a 200 gradi per circa 20 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.