PAELLA fatta in casa ricetta

PAELLA fatta in casa ricetta

La Paella è un primo piatto tipico della cucina spagnola, a base di riso, zafferano, frutti di mare e/o carne.

Come ogni ricetta della tradizione ne esistono tantissime varianti, sicuramente la più conosciuta è la Paella Valenciana realizzata con frutti di mare ed aggiunta di pollo, carne, e verdure diverse a seconda della zona.

La mia preferita però è la Paella de MARISCOS, che significa di frutti di mare, preparata con gamberi, scampi e calamari, ed è quella che prepareremo oggi.

Anche se sembra una ricetta molto difficile in realtà è solo laboriosa, necessita sicuramente di un pò di tempo a disposizione per pulire il pesce e cucinarlo ma non è per nulla difficile.

Come sempre il segreto per un’ottima riuscita è scegliere pesce fresco di qualità e se lo trovate utilizzare il tipico riso per paella che si chiama riso bomba, molto resistente alle lunghe cotture, ma soprattutto che resta al dente anche senza la classica tostatura del risotto.

Un piatto unico adatto per le serate in compagnia, dove il mangiare si fa protagonista e la buona tavola è semplice ma sempre con un occhio attento al gusto!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6/8
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

riso Bomba (400 g oppure arborio)
cozze (500 g)
vongole (500 g)
scampi (8 interi)
gamberi (8 interi)
calamari (800 g da pulire)
aglio (2 spicchi)
cipolla bianca (1 media)
fumetto di pesce (oppure brodo vegetale 1 litro)
passata di pomodoro (200 g)
zafferano in pistilli (0,20 g oppure 2 bustine)
peperoncini dolci (2 piccoli)
paprika dolce (1 pizzico)
olio extravergine d’oliva (q.b.)
sale (q.b.)
pepe (q.b.)

Strumenti

Passaggi

COZZE e VONGOLE

Pulisci vongole e le cozze, metti in una padella antiaderente un filo d’olio d’oliva con uno spicchio d’aglio, aggiungi i molluschi, metti il coperchio e lasciali schiudere a fuoco moderato.

Spegni, elimina quelli che non si sono aperti, sguscia la maggior parte tenendone da parte pochi interi solo per la decorazione.

Filtra il liquido di cottura e tienilo da parte.

GAMBERI e SCAMPI

Pulisci scampi e gamberi incidendo con un coltello e facendo un taglio che dalla coda arrivi fino all’inizio della testa, questo servirà a facilitare l’apertura dei gusci una volta cotti.

CALAMARI

Rimuovete il ciuffo, elimina le interiora e la penna infine togli anche la pelle.

Sciacquali accuratamente sotto l’acqua poi tagliali ad anelli spessi circa 2 cm.

PAELLA

Scalda un filo d’olio nella padella specifica per paella insieme ad uno spicchio d’aglio.

Aggiungi i crostacei e falli rosolare a fuoco vivo per 3-4 minuti.

Una volta cotti, trasferiscili in un piatto e tienili da parte.

Nella stessa padella aggiungi la cipolla tritata e falla appassire a fuoco dolce per qualche minuto insieme al peperoncino.

Alza leggermente la fiamma, unisci i calamari, togli l’aglio e versa la passata di pomodoro, insieme ad un po’ di fumetto di pesce caldo ed al liquido delle cozze che hai tenuto da parte.

Sciogli lo zafferano in poca acqua calda, versalo anch’esso nella padella insieme alla paprika, mescolate e porta a bollore.

Quando il liquido sarà giunto a bollore aggiungi il riso, le cozze e le vongole sgusciate ed un pizzico di pepe.

Cuoci a fuoco dolce per circa 18 minuti, o per il tempo indicato sulla confezione: il riso dovrà cuocere per assorbimento, quindi non andrà più mescolato.

Trascorso il tempo di cottura non ti preoccupare se il riso risulta asciutto e parzialmente attaccato al fondo della padella, è normale.

Toglilo dal fuoco disponete in superficie i crostacei ed i molluschi con il guscio che hai tenuto da parte in precedenza per la decorazione e servi la tua paella.

NOTE

Se non trovate il riso bomba potete sostituirlo con il riso Arborio.

Potete aggiungere delle verdure come i classici peperoni oppure i piselli.

Alcuni preferiscono ad un paio di minuti dalla fine della cottura passare la paella un paio di minuti sotto il grill del forno per dare croccantezza al riso.

Spesso anche se è paella tutta di pesce unisco un chorizo tagliato a fette perché secondo me la sua piccantezza ci sta benissimo, fate voi però ..

CONSERVAZIONE

La Paella una volta pronta si conserva in frigorifero per al massimo un paio di giorni.

seguimi su INSTAGRAM

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.