RICOTTA AL FORNO (ricetta leggera!)

La Ricotta al Forno è un piatto perfetto per chi è a dieta, anche se si segue la chetogenica.
Veloce, sfiziosa, semplicissima e personalizzabile con le erbe aromatiche e le spezie preferite, vedrete che questa ricotta diventerà un vero must per chi vuole mangiare con gusto ma tenersi in assoluta leggerezza!
Io vi propongo la mia versione ma, volendo, potete apportare tutte le modifiche che preferite.
Secondo me vi stupirà… buon appetito!
Patrizia
Ricotta al Forno1 firma mia

Ricotta al Forno

Categoria: Ricette Light – Secondi

Ingredienti:
ricotta
olio extra vergine di oliva
aglio granulare (o in polvere)
rosmarino
salvia
basilico
paprika
sale
peperoncino o pepe (facoltativi)
alga Nori (facoltativa)

Procedimento:
Tagliare la ricotta a fette spesse un dito.
Foderare una teglia con carta forno e distribuire un filo di olio evo sul fondo.
Appoggiare le fette di ricotta nella teglia e spolverarle con aglio granulare (o in polvere), rosmarino, salvia, basilico, paprika, sale ed un po’ di peperoncino (se gradito).
Distribuire un pochino d’olio anche sulla superficie delle fette di ricotta.
Tagliuzzare un po’ di alga Nori, se piace, spargendola un po’ ovunque.
Preriscaldare il forno a 180° e, quando sarà ben caldo, cuocere la ricotta per circa 20 minuti finchè non si sarà formata una bella crosticina dorata.

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 5 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Consigli: Non ho indicato le quantità perchè sono assolutamente a piacere e dipendono molto dai gusti personali… preparando la Ricotta al Forno più volte, via via, potrete individuare il vostro mix preferito! Ovviamente potete usare le spezie e le erbe aromatiche che preferite (o semplicemente quelle che avete a disposizione al momento), sia in versione granulare che fresche. In quest’ultimo caso, basterà provvedere a preparare un trito piuttosto sottile, in modo che sia semplice da distribuire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.