MANICARETTI ALLA GARISENDA ovvero CANNELLONI ai RAVIOLI ricetta insolita

Questa ricetta manicaretti alla garisenda ovvero cannelloni ai ravioli l’ho trovata in un bellissimo libro che racconta la storia della famiglia ATTI (” Bologna in cucina : 120 anni di ricette di famiglia” di Beatrice Spagnoli edito da L’artiere). Per un bolognese questo nome è sinonimo di tortellini, di dolci, di quel particolare profumo di pane appena sfornato che senti se passeggi in via Drapperie in centro. Il libro  ne racconta  le varie generazioni che si sono susseguite negli anni ma questa storia, piena di donne volitive e modernissime,  è ben integrata nel contesto storico della città ed è molto interessante. Questa ricetta io l’ho fatta a modo mio ma il concetto è quello originario cioè di un cannellone ripieno di pasta fresca: per gli Atti, il tortellino alla panna, per me dei ravioli di carne ma …bando alle chiacchiere e via con la mia versione della ricetta.

MANICARETTI ALLA GARISENDA OVVERO CANNELLONI AI RAVIOLI

INGREDIENTI Per 2 persone 200 g di sfoglia ( se volete la ricetta seguite qui ) oppure acquistatela già pronta, 150 g di ravioli con ripieno di carne, 400 g di bietola già lessata, 120 g di prosciutto cotto, 500 ml di besciamella fatta da 50 g di farina, 50 g di burro e 500 ml di latte  ( ricetta base qui ) sale e un poco di burro per la teglia.

PROCEDIMENTO Per prima cosa ricavate dalla sfoglia dei rettangoli di circa 12 x 18 cm e stendeteli sul tagliere .Sopra ognuna di esse mettete una fetta di prosciutto cotto, poi i ravioli in fila indiana, poi un poco di bieta lessata, poi la salsa besciamella ed una bella spolverata di parmigiano reggiano grattugiato. La famiglia Atti invece consigliava tortellini e mozzarella a dadini mantenendo sempre il parmigiano, la besciamella ed il cotto.

cannellone-ripieno-aperto2

 

Ora chiudete la sfoglia come fosse un cannellone e dopo aver imburrato la teglia e disposti i cannelloni ripieni, versate abbondante besciamella e parmigiano e mettete in forno per circa 30 minuti a fuoco moderato 180 °C. E’ un piatto diverso dal solito ma siamo già ingabbiati in mille obblighi e monotonie che è fantastico, a volte, sperimentare cose nuove ..almeno in  cucina .Buonissima giornata a tutti…e se passate per Bologna fate un giretto in centro e lasciatevi affascinare dalle vetrine di Atti!

cannelloni-ripieni-cotti la cucina di asi

 

[banner]

6 Risposte a “MANICARETTI ALLA GARISENDA ovvero CANNELLONI ai RAVIOLI ricetta insolita”

  1. La cucina bolognese è ricca di saporiiiiiiiiii e questa ricettina me lo conferma, buonissimaaaaaa 🙂

    1. Eh sì..ci sono davvero tanti piatti ottimi a parte questo..Grazie Alice, buona giornata!

    1. Giulia ,che piacere!! ti ho visto dalla Parodi!! complimenti per il tuo blog e grazie per la visita!

I commenti sono chiusi.