Merluzzo in pastella

Merluzzo in pastella è un modo gustoso e particolare per preparare questo secondo piatto, alternativo al solito di carne.

Era il classico piatto di mare della nonna, pesce fritto in pastella ma, in questo caso, una pastella particolare.

Vi porterà via un po’ di tempo, la pastella deve lievitare un’ora, ma quando l’avrete preparato ne sarà valsa veramente la pena.

Merluzzo in pastella
Merluzzo in pastella

Merluzzo in pastella

Questo pesce è tipico dei mari del Nord Atlantico, arrivò sulle tavole degli italiani nel Quattrocento grazie all’incremento del commercio con il Nord Europa, gustoso, poi cucinato così ancora di più.

Cercate di gustarlo appena fritto, croccante e goloso.

Per il pesce, potete usare sia quello fresco che quello surgelato,  per la preparazione della pastella vi rimando a questo link

Pastella per il pesce

La pastella vi basterà per circa 300 grammi , se fresco, pulito eliminando la pelle ed eventuali spine lavato e tamponato con carta da cucina, se surgelato, sgelato al microonde con l’apposita funzione, lavato ed asciugato.

Una volta che la pastella sarà pronta_ dopo avere lievitato per 1 ora coperta_ immergete i vostri filetti e friggerli in olio caldo fino alla completa doratura da ambo le parti

Potete servirli su un letto di insalata, con aggiunta di pomodori, e fettine di limone, o con contorni a piacere.

Piacerà sicuramente ai più piccoli, oltre che ai più grandi, sembrerà una cotoletta, accompagnato magari da un bel piatto di patatine fritte, sarà ancora più gustoso e sicuramente gradito.

 

Per una volta dimentichiamoci del discorso ” il fritto fa male”, e ricordiamoci più spesso che il pesce andrebbe consumato di più.

Piacerà anche ad un ospite improvviso, per questo vi consiglio di tenervi di scorta dei buoni filetti surgelati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.