Torta caprese al limone si scioglie in bocca

Dopo il grande successo della torta caprese classica, oggi vi delizio con la torta caprese al limone.
La torta caprese bianca nasce come variante della versione tradizionale al cioccolato fondente.
Entrambe, ovviamente, sono realizzate senza aggiunta di farina.

torta caprese
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni15 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gMandorle pelate (tritate finemente)
  • 200 gzucchero semolato
  • 200 gCioccolato bianco
  • 150 gBurro
  • 6Uova (medie)
  • 2Limoni
  • 3 cucchiailimoncello (ottimo il limoncello ischitano)
  • 10 gLievito in polvere per dolci
  • 2 cucchiaiFecola di patate

Strumenti

  • Tortiera rotonda da 30 cm
  • Sbattitore

Preparazione della torta caprese al limone

  1. torta caprese

    Montate le uova con lo zucchero fino a che si gonfino triplicando di volume.

  2. Intanto tritate il cioccolato bianco e le mandorle.

  3. Fate sciogliere leggermente il burro e lasciate raffreddare.

  4. Aggiungete al composto di uova, aiutandovi con una spatola, le mandorle, il cioccolato, il succo di un limone e la buccia di due limoni, il limoncello, la fecola e il lievito setacciati ed infine il burro.

  5. Amalgamate delicatamente il composto e versarlo nella tortiera imburrata ed “infarinata”con qualche biscotto sbriciolato.

  6. Infornate a forno lento ( 140-150°) per 25 minuti, quindi sempre in forno a 160-170 C° per altri 25-30 minuti.

  7. Fate sempre la prova stecchino.

  8. Sfornate, lasciate raffreddare e poi decorate con lo zucchero a velo con la classica scritta caprese.

  9. Il dolce non deve venire troppo alto, nè troppo asciutto, ma umido e mobido da sciogliersi in bocca. L’altezza dovrà essere di 4 cm.

Consiglio di Adriana

Per ottenere una torta caprese al limone ben aromatizzata vi consiglio di grattugiare il giorno prima la buccia dei due limoni nel burro morbido. Ricoprite con la pellicola trasparente e conservate in frigo. Il giorno seguente avrete un burro al limone che donerà al dolce un profumo e un aroma eccezionale!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Calamari ripieni all'amalfitana umidi teneri e gustosi Successivo Gateau di mare cremoso e gustoso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.