CIAMBELLA CHE SI CREDE PASTIERA UMIDA E MORBIDISSIMA

La ciambella che si crede pastiera sprigiona tutti i profumi e i sapori della classica pastiera napoletana. Una soffice torta da gustare tranquillamente a colazione, a merenda o come fine pasto. Ottima idea anche per riciclare gli avanzi di grano cotto che ogni volta rimangono dopo aver preparato le pastiere. E’ umida, morbida, profumata e golosissima!
Anche per questa ricetta ho utilizzato la planetaria TWIST&FUSION 4000 LUXURY BLACK. Selettore con display digitale e 8 velocità. Dispone di timer, ciotola in acciaio inossidabile da 5,2 l. Include uno sbattitore, mescolatore e braccio per impastare. Con questa planetaria la montatura delle uova è perfetta!
Ringrazio per la ricetta Madame Gateau

LEGGETE ANCHE
PIZZA DI SCAROLA NAPOLETANA
PIZZA CHIENA

ciambella che si crede pastiera
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 10 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI CIAMBELLA CHE SI CREDE PASTIERA

  • 400 gricotta di pecora
  • 4uova
  • 300 gzucchero
  • 100 ggrano cotto
  • 400 gfarina 00
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 50 mlolio di semi
  • 2 cucchiailatte
  • Mezzo cucchiainocannella in polvere
  • 2.5 cucchiaiacqua di fiori d’arancio
  • 1scorza d’arancia (grattugiata)
  • 50 garancia candita
  • q.b.zucchero a velo vanigliato
  • q.b.gocce di cioccolato fondente (facoltative)

Strumenti

  • 1 Planetaria

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola lavorate per bene la ricotta a temperatura ambiente con una spatola, fino a ridurla in crema. Mettete da parte.

  2. Con la planetaria montate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare spumosi, aggiungete poi la cannella e la scorza di arancia.

  3. Aggiungete la ricotta, poca per volta continuando sempre a montare.

  4. Unite il grano sgranato e mescolate bene, poi aggiungete l’acqua millefiori e l’olio.

  5. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, con movimenti dal basso verso l’alto.

  6. Aggiungete il latte e per ultimo incorporate gli albumi montati a neve sempre con movimenti dal basso verso l’alto. Infine aggiungete l’arancia candita tritata e se preferite le gocce di cioccolato.

  7. Versate il composto nello stampo ( 25 cm. di diametro) già imburrato ed infarinato e cuocete per 70 minuti circa, a 160°.

  8. ciambella che si crede pastiera

    Sfornate e fate intiepidire. Spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.

Consiglio di Adriana

Abbiate l’accortezza di usare le uova, la ricotta e lo yogurt a temperatura ambiente, MAI FREDDI!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.