Hamburger di black angus con pane alla zucca (Pumpkin time!)

blogger-image-1453991544

In autunno tutto si colora con colori caldi, ed è il caso anche del pane dei nostri mitici hamburger, o come lo chiamano i nostri amici americani: burger buns! Perché va bene lo street food, i fast food e le americanate, però a me le cose piace rivisitarle in chiave gourmet! Tra amore incondizionato per le materie prime e la ferma convinzione che “Italians do it better”, nasce la rivisitazione Sugar Queen dei famosi hamburger made in USA. Panini soffici con la zucca nell’impasto, fatti lievitare a lungo, usando solo lievito madre che garantisce genuinità e gusto ripieni con cipolle di Tropea caramellate, zola e carne di Black Angus (questa sì che è rigorosamente made in USA). La preparazione è lunga per via dei tempi di lievitazione del lievito madre, ma volete mettere? Nulla è in grado di equiparare questa bontà, e come dico sempre, è solo questione di organizzazione! D’altronde la cucina è come l’amore, o ci si abbandona completamente o si lascia perdere! A voi la ricetta!

Ingredienti per 4 panini:

Per i burger buns alla zucca

Zucca 150 gr

Farina manitoba 70 gr

Farina 00 150 gr

Lievito madre rinfrescato da 3-4 ore 70 gr

Sale q.b.

Noce moscata q.b.

Cannella q.b. (proprio un piccolo pizzico)

Acqua 70 ml

Uovo 1

Per il ripieno

Hamburger di black angus 4

Cipolla di Tropea 2

Zucchero di canna 2 cucchiai

Zola 4 fettine

Mondare la zucca, tagliarla a pezzetti e cuocerla in forno a 180° per circa 20 minuti. Quando sarà cotta, trasferitela in una ciotola capiente e schiacciarla con la forchetta, fino ad ottenere una purea.

In un’altra ciotola sciogliere il lievito madre nell’acqua (con Bimby 2 minuti Vel.2 37°). Aggiungere quindi al lievito le farine setacciate, la purea di zucca e tutti gli altri ingredienti ed iniziare ad impastare (con Bimby Vel. Spiga 3 min.)

Trasferire l’impasto in una ciotola leggermente infarinata e coprire con la pellicola. Trasferire nel forno spento e far lievitare per 8 ore (o tutta la notte).

Trascorso questo tempo l’impasto sarà raddoppiato. Riprenderlo e sul piano di lavoro infarinato lavorarlo con le mani e formare le palline. Disporle sulla placca del forno ricoperta di carta forno, ben distanziati tra loro e farli lievitare ancora fino a quando non saranno belli gonfi e aumenteranno di volume (circa 6 ore). Spennellare i panini con l’uovo sbattuto con un goccio di latte e spolverare la superficie con semi di zucca e di papavero. Inforanre a 180° per circa 30 minuti fino a quando non saranno dorati.

Nel frattempo che il pane cuoce nel forno, caramellare le cipolle di Tropea, affettandole e facendole saltare in padella con un goccio di olio. Quando saranno tenere, aggiungere lo zucchero di canna e caramellare.

Cucinare anche la carne sulla griglia bella calda. Per caso (e giuro che non lo faccio mai) io ho trovato gli hamburger di black angus già pronti, quindi ho scaldato la griglia e cotto per qualche minuto per lato la carne. Salare e pepare.

Quando i panini saranno cotti, tagliarli a metà e farcirli con le cipolle caramellate, la carne e una fettina di zola che, con il calore della carne, si fonderà creando una golosa cremina.

Servire immediatamente!

(Visited 94 times, 1 visits today)
Precedente Vellutata di broccolo e cavolo nero con carote viola croccanti ai semi di sesamo Successivo Risotto al camembert e melagrana