Cheesecake salata con gelatina di birra (senza cottura)

cheesecake birra e gorgonzola La cheesecake fa venire in mente un dolce, ma sapete che si può realizzare anche salata? Io non l’ho scoperto da molto tempo, per questo trapela un velo di meraviglia dalle mie parole! Dopo diverse cheesecake dolci è arrivato anche per me il momento di sperimentarne una salata… una cheesecake salata con gelatina di birra.

Il risultato è stato sbalorditivo, ho voluto utilizzare il gorgonzola piccante, abbinato al gusto dolce della gelatina di birra realizzata con la Baffo d’oro Moretti 100% puro malto, davvero un connubio sorprendente, infine un po’ di granella di noci ha completato il tutto.

cheesecake al gorgonzola e gelatina di birra

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

3 pacchetti di crackers

80 g di burro fuso

200 g di gorgonzola piccante

250 g di mascarpone

5 cucchiai di panna da cucina

5 g di colla di pesce in fogli

per la gelatina di birra

1 birra Moretti Baffo d’oro da 330 ml

80 g si zucchero

15 g di colla di pesce in fogli

una manciata di gherigli di noci

cheesecake salatoRiducete i crakers in polvere passandoli al mixer, unite il burro fuso e fate la base della cheesecake in uno stampo a cerniera di 22 cm ca. Mettete in frigo.

Mattete la gelatina ad ammollare in acqua fredda.

Spezzettate il gorgonzola in una ciotola, riscaldate tre cucchiai di panna da cucina, verssateli sul gorgonzola e scioglietelo per bene, se persistono dei grumi date un “colpo” di minipimer o passate al mixer. unite il mascarpone e amalgamate perfettamente.

Riscaldate due cucchiai di panna e unitevi la gelatina strizzata. Mescolate fino a quando si scioglie completamente. Unite tutto alla crema di gorgonzola e mascarpone. Versate la crema ottenuta sulla base di crackers. Tenete in frigo almeno 6 ore.

Preparate la gelatina. Mettete la colla di pesce in acqua fredda. Versate la birra in una ciotola cercando di fare la schiuma, aggiungete lo zucchero e mescolate in modo da farlo sciogliere alla perfezione.

Prelevate un bicchiere di birra zuccherata e riscaldatela. Strizzate la gelatina ammollata in questo liquido caldo e aggiungetelo a resto della birra. Mescolate e fate raffreddare. Con un mestolo versate uno strato di liquido (2-3 mm) sulla cheesecake ormai rassodata. Consiglio: mettete un piatto sotto lo stampo, può capitare che del liquido fuoriesca dallo stampo.

Mettete in frigo. Dopo un’oretta la gelatina sarà diventata soda, versate un altro strato leggero di gelatina di birra e cospargete con un po’ di noci tritate grossolanamente. Ponete nuovamente in frigo.

Servite a fette o se preferite, fatene una versione fingerfood come ho fatto io. Con uno stampino tondo ricavate delle mezzelune, ottenendo dei bocconi gustosissimi da accompagnare con un bel bicchiere di birra Moretti bella fresca. 😉

cheesecake salato fingerfood

 

19 thoughts on “Cheesecake salata con gelatina di birra (senza cottura)

  1. che ne dici se copio anche la cheesecake salata visto che la dolce me la chiedono sempre? poi il gorgonzola mi piace un sacco…hai avuto un’idea strabiliante e hai realizzato una ricetta da gourmet 🙂

    • maniamore il said:

      Ho appena visto sono scioccata!!! E io che pensavo di aver fatto una cosa originalissima!!! So che è impossibile credermi, ma io questa l’ho “immaginata” sabato e realizzata domenica 3 giugno, ma naturalmente non te lo posso provare, credo che ci sarai rimasta malissimo, non so che dire…… 🙁

      • maniamore il said:

        Tra l’altro, ho mandato la conferma delle ricette che avrei realizzato, il 31 maggio, puoi chiedere benissimo in redazione GZ… una coincidenza incredibile!

  2. Peccato che il mio contest di ricette con la birra sia terminato perchè avrei inserito volentieri questa ricetta nel pdf. La voglio assolutamente salvare: è strepitosa! Complimenti!

  3. fiorella il said:

    L’ho sperimentata per una cena tra amici ed ha avuto un discreto successo e la riproporrò per ferragosto. Ma volevo chiederti un paio di dritte.
    Ho usato il gorgonzola piccante piuttosto verde e a mio avviso è rimasto troppo presente, se usassi quello “dolce” con un aroma meno marcato pensi che si rovinerebbe il contrasto finale?
    I crakers si possono sostituire le fette biscottate o un altro tipo di base?
    Besitos

    • maniamore il said:

      Certamente puoi utilizzare il gorgo dolce, anzi proverò anch’io sai! E le fette biscottate vanno benissimo. Buon ferragosto Fiorella! 🙂

Lascia un commento