Crea sito

Torta paradiso al cacao e amarene

torta paradiso al cioccolatoDietro richiesta di un’amica ho voluto sperimentare la torta paradiso al cacao, e se già avete apprezzato quella al pistacchio sotto forma di rotolo, vi suggerisco di provare anche questa versione. Il fatto di farcirla con amarene e ganache al cioccolato bianco è secondario (la torta non risulta stucchevole, il ciocco bianco è pochissimo e mitigato dal sapore più aspro delle amarene), già la torta semplice con un velo di zucchero a velo, potrà allietare da sola le vostre colazioni.

Torta paradiso al cacao e amarene

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

150 g di zucchero

60 g di farina

60 g di fecola di patate

30 g di cacao amaro

2 uova

4 cucchiai di latte

3 cucchiai di olio di semi

la buccia grattugiata di un limone

1 bustina di vanillina

1/2  bustina di lievito

per farcire

100 g di panna da montare

300 g di cioccolato bianco

amarene sciroppate (Toschi)

un po’ di panna liquida a disposizione

Torta paradiso al cacao

Separate i tuorli dagli albumi. Con le fruste montate i tuorli con 3 cucchiai di acqua bollente e poco alla volta aggiungete 100 g di zucchero e la buccia di limone. Continuate a montare le uova per almeno 15 minuti.

Miscelare la farina con la fecola e il cacao, il lievito e la vanillina e uniteli pian piano al composto (sempre con le fruste), alternando con latte e olio.

Unire i rimanenti 50 g di zucchero e un pizzico di sale agli albumi, e montateli a neve. Uniteli al composto mescolando con un cucchiaio delicatamente dall’alto verso il basso, incorporando perfettamente. Versare in una tortiera da 20 cm imburrata e infarinata (io sotto sostituisco con carta da forno tagliata a misura)

Infornate a 175 °C per 35 minuti, fate come sempre la prova stecchino prima di sfornare. Quando è cotta spegnete e aprite il forno, è preferibile che non subisca grossi sbalzi di temperatura. La torta in questo modo si abbasserà in modo uniforme e lentamente. Quando è tornata piatta uscitela definitivamente e fatela raffreddare.

Già così è una buonissima base per la prima colazione, provatela anche con un velo di marmellata. 🙂

Se volete farcirla come la mia procedete così: In un pentolino riscaldate la panna fino a quando comincia a sobbollire. Spegnete e spezzettatevi il cioccolato bianco. Fate raffreddre in frigo e montate con le fruste. Otterrete una crema spalmabile.

Tenete da parte due/tre cucchiai della crema.

Tagliate la torta in tre dischi. Inzuppate con lo sciroppo di amarene e spalmate uno strato sottile di ganache, sistematevi sopra le amarene a metà. Ricoprite col secondo disco e ripetete l’operazione. Coprite con l’ultimo disco e cercate di uniformare i bordi con un velo di ganache aiutandovi con una palettina o il dorso di un coltello.

Riscaldate tre cucchiai di panna e versatela nella ganache tenuta da parte, mescolando fino a ottenere una crema più fluida. Versatela sulla torta e ricopritela senza troppa precisione, lasciando colare l’eccesso. La ganache rimane morbida.

Con un po’ di sciroppo di amarene fate dei ghirigori per dare un po’ di colore.

Con questa ricetta partecipo al contesti di Francesca

15 Risposte a “Torta paradiso al cacao e amarene”

  1. Va bene che sarà buonissima, perchè al cacao con amarene ecc, ma già solo come la decori con cura vien voglia di mangiarla, complimenti! Baci baci dalla tua Stalker hahahahahaha

  2. ciao!da pochi giorni ho scoperto il tuo blog e lo trovo fantastico!!!ci sono ricette semplici e gustose!!!
    volevo chiederti…se utilizzo la mia teglia da 28 cm dovrei raddoppiare le dosi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.