Calamari ripieni al forno

I “calamari ripieni al forno” sono un secondo piatto leggero, gustoso ed anche semplice da preparare. Se non sapete come cucinare i calamari e non volete friggerli per non sporcare tutta la cucina, seguite la mia ricetta! 🙂

Gli ingredienti sono semplicissimi ma il risultato finale è veramente formidabile. In realtà l’aggiunta delle olive verdi e delle sarde sotto’olio al ripieno danno un tocco in più al gusto. Vi assicuro inoltre che i calamari resteranno morbidissimi e non asciutti. In tutta onestà è sempre meglio usare pesce freschissimo. Va bene comunque anche quello surgelato, ma il sapore di quello fresco secondo me è imbattibile.

A presto!

Anna

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 5 Calamari
  • 3 Sarde sott'olio
  • 50 g olive verdi sott'olio
  • 150 g Pane raffermo
  • q.b. Prezzemolo
  • 1 Uovo
  • 1 cucchiaio Pecorino calabrese
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Pane grattugiato

Preparazione

  1. Prendere i calamari, pulirli sotto l’acqua corrente, eliminare la bocca e tagliare i tentacoli e la testa a pezzetti piccolini che serviranno per il ripieno.

  2. Tagliare anche a pezzetti sottili le olive e le sarde.

    In una pentolina scaldare con un po’ d’olio i tentacoli dei calamari, le olive e le sarde per qualche minuto.

  3. Preparare il ripieno dei calamari unendo in una ciotola il prezzemolo, il pane raffermo tagliato a pezzetti, i tentacoli cotti con le olive e le sarde, l’uovo e il pecorino grattugiato. Amalgamare bene il tutto e aggiungere un pizzico di sale.

  4. Riempire i calamari con il ripieno preparato e chiuderli con uno stecchino.

    Disporre i calamari in una teglia da forno e cospargere la superficie con pane grattugiato, prezzemolo tritato e un filo d’olio.

  5. Cuocere i calamari ripieni in forno preriscaldato statico a 180°C per circa 20 minuti.

  6. Servire i calamari ripieni al forno ancora caldi.

    Buon appetito!

I miei consigli

Potete sostituire le olive verdi con le olive nere.

Oppure potete aggiungere anche dei pomodorini accanto ai calamari ripieni.

Se sei interessato ad altre ricette di PESCE, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Puoi seguirmi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

 

Calamari, pesce, secondi piatti

Informazioni su Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Precedente Dolce al cucchiaio con meringa e fragole Successivo Carciofi in padella

Lascia un commento