Baccalà gratinato

Oggi presento la ricetta del baccalà gratinato, un ottimo sostituto del pesce fresco al quale si può ricorrere in città, quando non abbiamo voglia di mangiare carne, ma non troviamo alternative. Ci vuole qualche giorno di pazienza per dissalarlo correttamente, ma ne vale la pena. Inoltre il baccalà si presta a vari modi di preparazione, dall’umido all’arrosto, al forno o nelle frittelle, comunque sia fa sempre la sua figura e, se opportunamente diliscato, di sicuro sarà gradito anche ai palati più difficili come quelli dei bambiniBaccalà gratinato di Fantasie a Tavola

Ingredienti:

– Un pinna di baccalà alto
– 2 spicchi di aglio
– 1 cucchiaio di aceto
– 3 cucchiai di Olio extravergine di oliva biologico
– Pangrattato q.b.
– Rosmarino q.b.
– Sale
– Pepe

Preparazione:

Dopo aver tenuto a bagno il baccalà per almeno due giorni, cambiando l’acqua almeno una volta al giorno, spellate, diliscate e poi asciugate il baccalà. Tagliatelo, facendo dei bocconcini e metteteli in una pirofila appositamente unta con l’olio (io ho usato l’olio extravergine di oliva biologico Frantoio Paolocci). In un ciotola preparate un trito di aglio, rosmarino, pangrattato, l’aceto e un pizzico di sale, aggiungete quindi l’olio biologico Paolocci fino ad ottenere una salsetta abbastanza liquida. Cospargetela uniformemente sui bocconcini di baccalà e mettete in forno preriscaldato a 220° per circa 20 minuti.
Baccalà gratinato di Fantasie a Tavola

BUONA CUCINA

Seguitemi anche su:  facebook1 Seguitemi su facebook googleplus1  Seguitemi su googleplus  Seguitemi su twitter

 

SABATO 19 LUGLIO ALLE ORE 20.00 PER ” LA NOTTE BIANCA DEi FOODBLOG “ ASCOLTA CON ME I BLOGGER GZ SU: http://www.deliradio.it/

 

DeliRadio

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pomodori ripieni con farro Successivo Barchette di zucchine al tonno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.