Crea sito

Crema al burro meringata

DSCN1637

Tra le mie passioni, oltre quella dei lievitati, vi è anche quella delle torte decorate. In  passato mi sono cimentata spesso nella preparazione delle torte ricoperte in pasta di zucchero o marshmallows fondant. Come sapete, tra la base di torta e la pasta di zucchero occorre uno strato di “stucco” per ottenere una copertura perfettamente liscia e per evitare che lo strato di fondant abbia dei “bitorzoli”. In America viene molto utilizzata la crema al burro, ma dalle nostre parti non è molto amata perchè piuttosto stucchevole. Dunque, generalmente si utilizza uno strato di panna montata come isolante della torta, oppure come alternativa si ricorre alla ganache di cioccolata. La panna montata, però, non dà garanzie di stabilità, specie se fa molto caldo. Invece, la crema al burro è più resistente fuori dal frigo e permette inoltre di “stuccare” perfettamente la torta, ottenendo una superficie molto liscia.

La buttercream è la copertura preferita dalle cake designers perchè si riesce a conferire ad una torta un aspetto molto levigato e liscio. Questa crema al burro meringata – detta anche swiss meringue buttercream icing – ha però un sapore molto più delicato della crema di burro normale: non è stucchevole e dopo averla utilizzata la prima volta, l’ho rifatta e mangiata anche con piacere! Ha un sapore sì di burro, anche se non è prevalente, ed e’ anche piu’ leggera rispetto ad una normale buttercream: dal punto di vista della consistenza, la crema al burro meringata svizzera è a meta’ fra quella semplice e la panna e, quindi, più gradevole al palato. 😉

Può essere utilizzata anche per creare decorazioni con la sac à poche come fiori, foglie e cosi’ via, dal momento che ha una consistenza perfetta.

Volendo, può essere usata anche come farcitura, magari realizzando uno strato leggero.

Per la ricetta. ho seguito quella di Araba felice, tratta dal forum di cookaround. Perché la crema riesca bisogna rispettare la proporzione 2-4-8, ovvero se 2 e’ il peso degli albumi, va usato il doppio del loro peso di zucchero semolato ed il quadruplo del loro peso di burro.

Io ho usato un albume di un uovo xl, che pesava 40 grammi. Io l’ho aromatizzata alla vaniglia, ma si può variare il sapore, cambiando l’essenza che si usa (mandorla, arancio, etc.). Si può anche colorare a piacimento con i coloranti alimentari.

Quindi, io ho seguito queste dosi:

  • 1 albume da 40 grammi
  • 80 g di zucchero semolato
  • 160 g di burro
  • aroma vaniglia
  • un pizzico di sale
  • e in più zucchero a velo vaniglinato

N.B.

Per ricoprire una torta da 24 cm, occorreranno 3  albumi.

Preparazione

Innanzittutto, tirate dal frigo il burro per farlo ammorbidire un pochino. La prima parte del lavoro va fatta a bagnomaria, per cui prendete la ciotola della planetaria in cui vanno versati gli albumi con il sale. Cominciare a montarli con una frusta elettrica. Appena gli albumi saranno spumosi aggiungere, sempre sul fornello a bagnomaria, lo zucchero e continuare a montare per almeno 5 minuti, finché otterrete una meringa lucida e soda e lo zucchero completamente sciolto.

Ora togliere la ciotola dal bagnomaria, aggiungere poca vanillina (o aroma vaniglia in fialette, o l‘estratto) e continuare a montare finché la meringa non si sarà raffreddata. Per comodità potete mettere la ciotola nella planetaria. Oppure, continuate a mano col vostro sbattitore.

Attendere che il composto si raffreddi. Una volta freddatosi il tutto, inserire il burro, precedentemente tagliato a quadratini, un pezzetto alla volta. Quando il burro sarà terminato, continuiamo a sbattere il composto per qualche minuto in modo da incorporare bene il burro e far sì che la crema risulti omogenea e spumosa, aggiungendo un po’ di zucchero a velo vaniglinato, per coprire il sapore del burro.

A questo punto la crema e’ pronta all’uso e può anche essere colorata utilizzando coloranti  alimentari in pasta o polvere (i liquidi ne cambierebbero consistenza).

DSCN1639

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ed ora utilizziamo la crema al burro meringata per le nostre torte!!

Potete conservarla in frigorifero fino al momento dell’utilizzo, coprendo la ciotola con pellicola. Fate attenzione, perchè indurirà molto, magari la tirate dal frigorifero qualche minuto prima di utilizzarla.

DSCN1640

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258  per non perdevi tutte le novità!

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

2 Risposte a “Crema al burro meringata”

    1. Ciao Elisa ,
      beh certo che si! puoi dividerla in vari colori, ed aggiungere vari aromi, ad es mandorla, arancio, etc… Io quando feci i macarons divisi la crema di burro in 6-7 ciotoline, mettendo anche del caffè espresso, oppure cioccol fuso… Così ogni macaron aveva un suo gusto partendo da un’unica crema 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.