Zuppa di cipolle, ricetta primo piatto

[Click here for the recipe in English: onion soup]

La zuppa di cipolle è molto delicata e perfetta per chi ama le cipolle! Io le uso spessissimo in cucina, nei soffritti o in umido per condire la carne, oppure sulla pizza. Renderle una zuppa le renderà anche meno forti di gusto e apprezzabili da tutti.

Questa zuppa di cipolle, inoltre, è un primo piatto light… se non la servite con crostini e formaggio, ovviamente 😉 tra l’altro, l’alternativa vegana è semplicissima: basterà sostituire il burro con l’olio extravergine e il brodo di carne con quello di verdure.

Pronti a piangere? Io le ho provate tutte, ma quando taglio le cipolle, i miei occhi sono un fiume in piena! A questo proposito… se avete dei rimedi per non piangere tagliando le cipolle, scrivetemeli nei commenti a fine ricetta! 😉

Zuppa di cipolle Ricetta primo piatto Alice nella cucina delle meraviglie

Zuppa di cipolle

Ingredienti (per 4 persone)

  • 50 g burro
  • 500 g cipolle dorate
  • 1 cucchiaino zucchero
  • 20 g farina
  • 1 l brodo (io brodo di carne)
  • sale & pepe q.b.

Procedimento:

Per prima cosa, tagliare le cipolle ad anelli sottili.

Lasciare rosolare le cipolle nel burro per una decina di minuti, a fuoco basso.

Aggiungere il cucchiaino di zucchero, mescolare bene, alzare leggermente la fiamma e cuocere altri 10 minuti, fino a quando le cipolle non inizieranno a diventare trasparenti. Fare attenzione a non bruciare le cipolle!

Trascorsi i 10 minuti, aggiungere la farina (meglio se setacciata), mescolare bene e poi aggiungere il brodo.

Lasciare sobbollire la zuppa di cipolle per circa 30 minuti.

Prima di servire, salare e pepare.

PS: La zuppa di cipolle si può anche portare in tavola dopo averla fatta gratinare qualche minuto in forno. Sarà sufficiente metterla in una cocotte resistente alla cottura in forno, mettere in superficie dei crostini di pane, ricoprirli di formaggio (a me piace il grana) e fare gratinare.

Fonte ricetta: qui

Seguitemi anche su Facebook: Alice nella cucina delle meraviglie
...e su Pinterest, basta cliccare qui.

Lascia un commento

*