Il risotto allo spinacino con pioppini è un primo piatto semplicissimo da realizzare ma dal gusto pregiato e raffinato.
Gli spinacini con il loro sapore delicato e i pioppini, varietà di funghi tra le più gustose, profumate ed apprezzate faranno di questo risotto, dai colori che evocano il sottobosco, una vera e propria delizia per il palato e per gli occhi.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
180 gr. di Carnaroli
150 gr. di spinacini freschi
125 gr. di pioppini coltivati
brodo vegetale q.b.
1 spicchio di aglio
2 cucchiai abbondanti di Grana Padano
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Risotto allo spinacino con pioppini

Sciacquare gli spinacini sotto acqua corrente fredda.
Pulire i pioppini dagli eventuali residui di terra.
In una casseruola scaldare due cucchiai di olio extra vergine di oliva con un spicchio di aglio prestando attenzione a non farlo bruciare.
Dopo aver tolto lo spicchio di aglio, aggiungere gli spinacini con un pizzico di sale e farli appassire.
Aggiungere il riso e tostarlo per qualche istante.
Iniziare la cottura del risotto allo spinacino aggiungendo brodo vegetale salato caldo all’occorrenza e mescolando di tanto in tanto.
Nel frattempo, in una padella, scaldare un filo di olio extra vergine di oliva, aggiungere i pioppini con un pizzico di sale e due cucchiai di brodo vegetale e cuocere per qualche minuto.
Quando il risotto alla spinacino sarà cotto, mantecarlo a fuoco spento con il Grana Padano.
Impiattare il risotto allo spinacino, aiutandosi anche con un coppa pasta, e aggiungere due cucchiai di pioppini ben caldi e un’abbondante macinata di pepe nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.