Crea sito

Come conservare i capperi sott’aceto

Come conservare i capperi sott’aceto

I capperi sono i boccioli di un piccolo arbusto, il cappero -appunto-, che cresce spontaneo sui muri o sulle rupi principalmente del sud.
I capperi possono essere conservati sott’aceto, sott’olio o sotto sale ed utilizzati per condire le insalate, per farcire friselle o bruschette, ma anche nella preparazione di molti piatti o per essere gustati al naturale.

Oggi vediamo insieme come conservare i capperi sott’aceto con una ricetta che mi ha insegnato mia nonna.

(Per preparare questa ricetta è necessario sterilizzare i vasetti prima di utilizzarli. Se non sapete come fare, cliccate qui)

Capperi sott'aceto
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 1 kg Capperi
  • 1 l Aceto
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Lavate i capperi e lasciateli sgocciolare bene in uno scolapasta.

    Sistemate i capperi in una ciotola o su un vassoio e cospargeteli con abbondante sale, fino a coprirli.

    Lasciateli macerare per tre giorni.

  2. Trascorso questo tempo, trasferite i capperi nei vasetti precedentemente sterilizzati, conditeli con un po’ del sale della macerazione e unite l’aceto.

    I vostri capperi sott’aceto sono pronti per essere gustati.

  3. Se non amate il sapore dell’aceto, potrete lavarli prima con acqua fredda; altrimenti conditeli con olio e serviteli oppure utilizzateli per condire le vostre insalate o le mie adorate friselle pugliesi.

  4. Capperi sott'aceto

Note

Buon appetito da Zucchero di Lana!

Potete restate sempre aggiornati, seguendoci sui nostri Canali Social:

Facebook: Zucchero di Lana

Instagram: Zucchero di Lana

Twitter: Zucchero di Lana

Pinterest: Zucchero di Lana

Alla prossima,

Zucchero di Lana, il mio Blog di Cucina dove trovare Ricette facili, veloci e gustosissime, per deliziare grandi e bambini, in ogni occasione.