Gelato alla pesca

Il Gelato alla pesca è una ricetta furba, senza gelatiera e senza latte condensato. Semplicissimo da preparare da far invidia ai gelati industriali. Questa ricetta furba è ideale per chi vuole un dessert fresco, facile e goloso ma non ha la gelatiera in casa. Sono necessari solo due ingredienti ed il gioco è fatto. Vi lascio la ricetta del Gelato alla pesca, intanto non perdetevi le video ricette sulla mia Pagina Facebook, il mio account Istagram e il mio profilo Pinterest. Leggi sotto la variante con le ciliegie.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni3 – 4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

250 g pesche (gia pulite)
100 ml panna da montare (già zuccherata)

Strumenti

1 Frullatore
1 Coltello

Come si prepara il Gelato alla pesca

Iniziate la preparazione del Gelato alla pesca lavando le pesche e eliminando la buccia ed il nocciolo. Disponete la polpa di pesche dentro una ciotola e lasciatela congelare completamente per 3 ore (vi consiglio di disporla dentro un contenitore ampio in maniera separata in modo da non creare un’unica massa). Passato il tempo disponetela dentro il cestello del frullatore ed inserite la panna già zuccherata e ben fredda di frigorifero.

A questo punto azionate le lame e frullate il tutto creando una crema omogenea. Successivamente disponete il gelato alla pesca dentro un contenitore adatto al congelatore e lasciate rapprendere per 30 minuti, poi con una paletta da gelato, create delle palline di gelato e servitele ai vostri commensali.

In fine, se gradite potete decorare con dei pezzettini di pesca freschi e delle foglioline di menta per guarnire.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!