Pesto di cime di rape

Oggi vediamo come preparare il pesto di cime di rapa, una ricetta originale e particolare che può essere utilizzata come variante alle solite cime ripassate in padella. A differenza della maggior parte dei pesti che sono a base fredda, il pesto di cime di rapa si prepara scottando prima le cime in padella. Se vi piace il pesto non dimenticate di leggere la ricetta del classico pesto alla genovese, del pesto di radicchio e del pesto di zucchine.

Pesto di cime di rapa

 

clock  

Tempo: 20 min.

tempo  

Porzioni: 2

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 1 euro persona

Cosa vi serve:

  • pentola capiente (3-4 lt)
  • cucchiaio di legno/silicone
  • tritatutto/frullatore ad immersione

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzetto di cime di rapa
  • sale
  • olio
  • pepe
  • aglio (opzionale)
  • peperoncino (opzionale)

Quale vino abbinare: io consiglio di servire la genovese con un vino bianco di buon corpo, ampio, complesso che sappia bilanciare il sapore delle cime di rapa, vi consiglio ad esempio un Gravina Doc Bianco. Se invece volete un vino rosso potete optare per un Negramaro.

Procedimento

Per prima cosa bisogna scottare le cime di rapa in abbondante acqua. Non serve molto tempo, bastano 2-3 minuti da quando l’acqua bolle.

Quando le cime di rapa sono scottate, toglietele dall’acqua senza buttarla via, vi servirà infatti per cuocere la pasta. Cuocendo nell’acqua delle cime, la pasta, ne assorbirà il sapore e il piatto sarà più gustoso.

Per ottenere il pesto a questo punto non dovrete fare altro che frullare le cime con un paio di cucchiai di acqua di cottura. Per ottenere un pesto di cime di rapa liscio e vellutato aggiungete un goccio di olio, l’aglio e il peperoncino. Quando il pesto è pronto aggiustate di sale a piacere.

Il segreto per ottenere un pesto di cime di rapa verde brillante è quello di bloccare la cottura delle cime di rapa con acqua fredda così che mantengano il colore e il gusto.

Pesto di cime di rapa
Consigli di presentazione: Il pesto di cime di rapa si sposa bene con la pasta corta come i maccheroni o i rigatoni. Per ottenere una presentazione originale potete saltare la pasta nel pesto e comporre degli strati di pasta incrociati tra loro. Completate il piatto con del pesto in cima e dell’olio d’oliva a chiusura. Il pesto di cime di rapa può essere utilizzato in un paio di giorni senza perdere sapore e gusto, per conservarlo al meglio versate in cime dell’olio extra vergine d’oliva così che ne conservi il gusto e il sapore.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!