Crea sito

Il pandoro

Il pandoro
Il pandoro è un dolce tipico
veronese che viene consumato
il periodo natalizio x tutta Italia.
di solito lho si compra ma
Quest’anno ho voluto sperimentare
a farlo in casa e vi dico che mi è
venuto buonissimo alto morbido
e profumato.


Ricetta e foto di lucia Rizzo

Sponsorizzato da Blog la cucina di Anna Tarallo

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per il lievitino per l’impasto del pandoro

  • 7 gDi lievito di birra
  • 10 gDi zucchero
  • 100 gDi farina manitoba
  • 50 mlDi acqua

Primo impasto per il pandoro

  • 90 gzucchero
  • 130 mllatte
  • 3uova 2 intere e 1 tuorlo
  • 250 gfarinaManitoba
  • 30 gDi burro

Ingredienti secondo impasto per il pandoro

  • 140 gzucchero
  • 100 mllatte
  • 1 uovo intero 2 tuorli
  • 230 gfarina Manitoba
  • 140 gDi burro
  • 1 pizzicoDi sale

Prima di iniziare la preparazione
del pandoro ci sono alcuni
accorgimenti da seguire.


1) Tutti gli ingredienti devono essere
a temperatura ambiente tranne il burro
che va preso 15 minuti prima d’inserirlo.

2) Temperatura interna della casa
sui 23-24 gradi per realizzarlo
nei tempi che ho stabilito

3) Per tutta la ricetta useremo
farina MANITOBA

4) Il burro deve avere l’82% di parte grassa

5) Per ciò che riguarda l’aroma.
Prepareremo 2 giorni prima
il MIX AROMI,
ma chi preferisce può utilizzare
l’aroma pandoro in vendita in tutti
i negozi specializzati in pasticceria
oppure si può acquistare anche online

6) Lo stampo utilizzato per questa ricetta
è 800gr ma va bene anche da 1kg
e vi spiego il perché.
La quantità d’impasto da inserire in
un qualsiasi stampo va calcolata 10-15%
in più rispetto allo stampo stesso.
Quindi in questo da 800g più tra gli 80-120g.
In quello da 1kg avrete lo scalino più basso,
ma non’è un problema.

7) Per ciò che riguarda la crescita,
successiva alla lavorazione,
dovrete tenere l’impasto ad
una temperatura costante e non
inferiore ai 23-24 gradi.
Potete sfruttare i punti più
alti che avete in cucina,
Se poi volete metterlo nel forno
ok ma con luce spenta,
perché in alcuni casi riporta
una temperatura di circa 40 gradi
ed è troppo alta per una lievitazione
spontanea e troppo bassa per una cottura.
Quindi inizialmente gli dà un colpo di calore e poi subisce una diminuzione della temperatura

8) Riporteremo tutti i pesi in gramm
i


ADESSO INIZIAMO.
preparare il lievitino alle ore 8.00
mettere nel boccale del bimbi
7g di lievito di birra
50g di acqua a tem.amb.
10g di zucchero
ATTIVARE il bimbi o planetaria
a 30 SECONDI VELOCITA’ 2,5
aggiungere 100g di farina
1 minuto velocità 2,5
   
LIEVITARE PER CIRCA 2 ORE FINO
AL RADDOPPIO SEMPRE NEL BOCCALE




-PRIMO IMPASTO ore 10;00
Aggiungere nel boccale lo zucchero
il latte per 1 minuto  velocità 2 più 2
Aggiungere le uova uno alla volta
in 1 minuto iniziando con la velocita
2 per poi passare a 2,5
Aggiungere tutta la farina
10 minuti velocità spiga e
negli ultimi 3 minuti aggiungere
il burro diviso in tre pezzi.
Dopo averlo lavorato toccare e se
è appiccicoso riposo di 5 minuti
e altro 5 minuti spiga.
Lasciare lavorare… e tenere nel boccale
a crescere fino a quando sarà triplicato
ve ne accorgerete perché l’impasto
toccherà il coperchio. 


-SECONDO IMPASTO ore 13;00
Prima di tutto fate il burro in tanti pezzi
Attivate la macchina 30 secondi
velocità spiga per sgonfiare l’impasto
Aggiungere lo zucchero ed il latte
1 minuto velocità 3
Incominciate ad aggiungere le uova
la farina insieme 4 minuti velocità spiga
Aggiungere il mix Aromatico
Ultimo ingrediente… il burro a pezzi
inserito nell’arco di 10 minuti
velocità spiga come ne assorbe uno
inserite l’altro.
IMBURRATE LO STAMPO E PRIMA
DI RIPORVI L’IMPASTO AL SUO INTERNO EFFETTUATE delle pieghe su di una
SUPERFICIE IMBURRATA…

PER 10-15 VOLTE. Leggera pirlatura
Riponete l’impasto nello stampo imburrato,
coperto con pellicola
L’impasto sarà pronto ad essere
infornato quando avrà raggiunto
il bordo superiore in considerazione
del centro, oppure uno o due cm dal bordo.
Non aspettate troppo altrimenti va
oltre lievitazione e vi ritroverete in cottura
L impasto cadente sullo stampo.
Infornare a165-170°
FORNO STATICO PER CIRA 1 ORA
NEL RIPIANO PIÙ BASSO DEL
FORNO.
VERSO LE 18;00
FATE PROVA STECCHINO PER
VISIONARE LA COTTURA,
DRITTO AL CENTRO OPPURE
CON TERMOMETRO
ALIMENTARE TEMPERATURA
92-94
UNA VOLTA COTTO LASCIATELO
NELLO STAMPO FINO AL COMPLETO RAFFREDDAMENTO E SUCCESSIVAMENTE CAPOVOLGERE SU DI UN
PIATTO.
SPOLVERIZZARE CON ZUCCHERO A VELO,
MEGLIO SE VANIGLIATO.

Strumenti

Strumenti che ci serviranno per preparare il pandoro

  • 1 bimby o altro robot con lame oppure
  • Forno statico
  • Stampo per pandoro
  • Pellicola trasparente oppure

PER CONSERVARE PER PIÙ DI 3 GIORNI

MAX 2 SETTIMANE, SPRUZZARE

L’INTERNO DEL SACCHETTO CON

DELL’ ALCOOL ALIMENTARE.

Questa ricetta è organizzata per essere

svolta nell’arco della giornata.

La cottura va fatta in considerazione

del proprio forno.

Una cottura prolungata asciuga l’impasto,

quindi è preferibile portare il forno a 170°

e prolungare, se non cotto,

per altri 15 minuti circa.

Il consiglio che posso darvi, 

è di utilizzare un termometro

a sonda per verificare la temperatura

al cuore che dovrà essere di 92-94.

Il pandoro è pronto x essere gustato

5,0 / 5
Grazie per aver votato!