Crea sito

PIADINA SENZA STRUTTO all’Olio di Oliva

Facilissima e Veloce: piadina senza strutto, la ricetta della piadina romagnola in versione all’olio di oliva, senza strutto o grassi di origine animali. La ricetta originale della piadina romagnola, infatti, tra gli ingredienti prevede lo strutto di maiale, un grasso molto povero ed economico, oltre a farina, sale e acqua. Una preparazione base che si presta ad essere servita come sostituto del pane o, come suggerisce la tradizione, farcita con salumi, affettati e formaggi ma anche in versione vegetariana con radicchio, verdure grigliate o nelle mille varianti, personalizzando gli ingredienti del ripieno a proprio gusto. La piadina fatta in casa dal sapore genino, perfetta per una cena diversa dal solito, tra amici o per i bimbi.

La tradizionale piadina senza strutto partendo dalla ricetta originale della piadina romagnola: morbida, fragrante, non si rompe quando viene arrotolata o piegata. L’impasto della piadina è a base di farina, olio di oliva, sale e acqua: niente lievito né bicarbonato! La farina da usare è quella bianca 00 ma esistono ormai versioni di piadina con farina integrale, ai cereali, al farro, senza glutine, per venire incontro alle esigenze di tutti.

Oggi la piadina, conosciuta anche come piada, è protetta dall’IGP pertanto è divenuta il simbolo dello street food romagnolo, ormai conosciuta in tutto il mondo per la sua tipica forma a disco. Un pane morbido, piatto e senza lievitazione: l’impasto della piadina all’olio di oliva deve però essere fatto riposare prima di procedere alla cottura la quale è al testo o su piastra (o in padella antiaderente per chi non ne possiede uno). Lo spessore è di pochi millimetri, non deve essere molto sottile ma resta piuttosto spessa per poterne gustare tutta la sua fragrante morbidezza.

Nella ricetta della piadina all’olio di oliva lo strutto viene sostituto in pari quantità da un buon olio extra vergine di oliva così da renderla anche adatta ai vegetariani e vegani ma, se preferite restare fedeli alla ricetta originale della piadina romagnola potete usare lo strutto di origine animale: si trova nelle migliori macellerie oppure confezionate al banco frigo del supermercato.

Ora non vi resta che leggere la ricetta con foto passo passo della piadina senza strutto, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana.

Iscriviti al Gruppo Facebook di Studenti ai Fornelli
Seguimi su Pinterest per trovare facilmente le ricette

piadina senza strutto fatta in casa ricetta piadina all'olio di oliva
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6 Piadine
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con queste dosi otterrete 6 piadine all’olio di oliva di diametro 22 cm oppure 4 piadine di 24 cm circa.

Piadina Senza Strutto

  • 300 gfarina 00
  • 150 mlacqua
  • 30 golio extravergine d’oliva (o olio di oliva)
  • 5 gsale fino

Preparazione

Si può impastare sia a mano che in planetaria.

COME FARE LA PIADINA SENZA STRUTTO

  1. Preparate l’impasto: potete impastare a mano, in ciotola o in planetaria. Unite la farina e l’acqua a filo, poco alla volta. Iniziate ad impastare, poi aggiungete a filo anche l’olio di oliva e, infine, il sale sempre impastando. Impastate fino a formare un panetto morbido e non appiccicoso, ben incordato.

  2. Dividete l’impasto in tanti pezzetti quante piadine volete preparare: con queste dosi consiglio un numero da 4 a 6 a seconda della dimensione della padella o del testo a disposizione per la cottura. Roteate i pezzetti di impasto fino a formare delle palline.

  3. Coprite le palline con un foglio di pellicola e lasciatele sul piano leggermente infarinato per 30 minuti. Il riposo è importante affinché la cottura sia perfetta. Trascorso il tempo, stendete ciascun panetto formando un disco di spessore di 3 mm massimo.

COTTURA PIADINA ALL’OLIO DI OLIVA

  1. piadina senza strutto all'olio di oliva

    Fate riscaldare una padella antiaderente (o il testo o una piastra) e quando è ben calda adagiate la prima piadina con olio, lasciandola cuocere per qualche minuto a fiamma bassa o comunque non troppo alta: senza coperchio. Vedrete che si formano delle bollicine in superficie, se il fondo è dorato potete girarla e procedere alla cottura dell’altro lato.

  2. Procedete così alla cottura di tutte le piadine e impilate l’una sull’altra man mano che le cuocete. Potete farcirle da calde e gustarle oppure farcirle e riscaldarle in una piastra o in padella.

CONSIGLI

La piadina senza strutto si conserva per 2 giorni in un sacchetto per alimenti e può essere anche congelata: dovrà essere scongelata a temperatura ambiente.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.